Disagi & Cronaca cittadina

SESSA A. / CELLOLE / BAIA – Ponticelli smentisce le fake: “Nessun bulgaro contagiato sulle nostre spiagge”

SESSA AURUNCA / CELLOLE (Matilde Crolla) – L’informazione è un diritto del cittadino, ma l’allarmismo no. Molteplici sono le telefonate che in queste ore stanno giungendo alla nostra redazione e contemporaneamente agli imprenditori balneari presenti a Baia Domizia. La gente è spaventata per quanto sta accadendo a Mondragone e sono in molti che da Napoli e dal Casertano si chiedono se sia il caso di spostarsi

verso le località balneari del litorale domizio in questo momento così delicato. Giuseppe Ponticelli, presidente del Consorzio Turistico Balneare di Baia Domizia, vuole ripristinare la verità e tranquillizzare i turisti. “Voglio precisare innanzitutto che noi non abbiamo comunità bulgare né su Cellole e né su Sessa Aurunca e non ci sono stati contatti con la comunità bulgara di Mondragone. I bulgari sono un popolo molto chiuso che difficilmente riesce ad integrarsi con i cittadini di altre nazionalità

o con noi italiani- spiega Ponticelli-. Tra l’altro, non ci sono mai stati né ci sono quest’estate ragazzi bulgari impegnati nelle attività degli stabilimenti balneari di Baia Domizia o in quelle di giardinaggio per le ville presenti in zona. Tutti i nostri dipendenti, e parlo a nome

di tutti gli stabilimenti balneari di Baia Domizia nord, sud, Baia Murena e Baia Felice, sono italiani, la maggior parte cellolesi”. Giuseppe Ponticelli vuole rassicurare i turisti che intendono giungere a Baia Domizia nelle

prossime ore: “Quanto sta accadendo a Mondragone è circoscritto alla zona degli ex Palazzi Cirio. Sulla Domiziana non c’è alcun blocco, a Sessa Aurunca e Cellole non ci sono casi Covid e gli stabilimenti balneari sono aperti regolarmente da giorni, adeguandosi alle norme previste in materia. A dispetto delle voci fasulle circolate in queste ore secondo cui alcuni bulgari sarebbero scappati da Mondragone

e giunti a Baia Domizia possa assicurare che non è così. Siamo vicini ai mondragonesi e speriamo che quanto prima quanto sta accadendo possa rientrare”, conclude Ponticelli.

2 pensieri riguardo “SESSA A. / CELLOLE / BAIA – Ponticelli smentisce le fake: “Nessun bulgaro contagiato sulle nostre spiagge”

I commenti sono chiusi.