Disagi & Cronaca cittadinaPolitica

SESSA AURUNCA – Impianto rifiuti speciali, Di Iorio rassicura: eviterò decisioni scellerate contro l’ambiente

SESSA AURUNCA – Sulla vicenda legata alla possibilità di realizzazione di un impianto di rifiuti speciali nei pressi della foce del Garigliano ad opera della ditta Button srl, questione sollevata nell’ultima Assise da Antonio Fusco in un’interrogazione consiliare, il sindaco Lorenzo Di Iorio risponde con un comunicato stampa chiarificatore. “Relativamente alla richiesta di “variante sostanziale alla gestione di un impianto di rifiuti

pericolosi e non pericolosi ai sensi dell’art. 208 del D.Lgs. 152/2006, ubicato nel Comune di Sessa Aurunca – via Domiziana km 0,350”, avanzata dalla ditta Buttol srl ed oggetto di interrogazione comunale del 29 novembre 2021 prot. 29336, si chiarisce quanto segue:  

  • Il 10 giugno 2021 la ditta Buttol srl comunica l’avvio del procedimento di una “variante sostanziale alla gestione di un impianto di rifiuti pericolosi e non pericolosi ai sensi dell’art. 208 del D.Lgs. 152/2006, ubicato nel Comune di Sessa Aurunca – via Domiziana km 0,350”.
  • Viene convocata una prima Conferenza dei Servizi, per il giorno 21 luglio 2021, rimandata, poi, con nota del 06 luglio 2021, alla data del 15 settembre 2021.
  • Il 15 settembre 2021 si tiene la conferenza dei servizi relativa alla comunicazione “de quo” a cui sono stati invitati il Sindaco del Comune di Sessa Aurunca, la Provincia di Caserta – Settore Ambiente, l’ARPAC, l’Asl Sessa Aurunca, Comando VV.FF., l’Ente d’Ambito e la stessa ditta Buttol srl. Presenti il funzionario direttivo della UOD, nonché Responsabile del Procedimento, e l’ingegnere delegato dalla ditta in questione. Dalla lettura del verbale trasmesso al Comune di Sessa Aurunca, in data 15 settembre 2021, si evince che nella seduta della conferenza si è proceduto alla lettura della nota dei VV.FF., con cui si chiedono integrazioni per l’espressione del parere di competenza, e del parere tecnico ARPAC n. 44/AN/2021.
  • Relativamente al parere tecnico ARPAC n. 44/AN/2021, la ditta Buttol srl chiedeva un termine di 60 gg. per controdedurre, concesso dalla Conferenza dei Servizi e da inviare a tutti gli Enti interessati.    
  • Il 15 novembre 2021 il Comune di Sessa Aurunca riceve mail-pec con allegata relazione tecnica integrativa della Buttol srl in risposta al parere tecnico ARPAC n. 44/AN/2021.

Orbene, tutto ciò premesso, essendo il sottoscritto stato proclamato eletto Sindaco della Città di Sessa Aurunca il giorno 07 ottobre 2021 ed avendo preso atto di tutta la documentazione inerente l’oggetto, da cui si desume la richiesta di variante sostanziale, ritengo vada, a

tal uopo, fatta una valutazione di politica ambientale in quanto detto insediamento ricade in un’area “sensibile” che quest’Amministrazione intende recuperare e valorizzare.

E’ già stata fatta richiesta, altresì, di una nuova convocazione della Conferenza dei Servizi, invitando tutti gli Enti interessati.

Sarà mia premura in questa sede rappresentare tutte le perplessità al riguardo e valutarne l’opportunità in termini meramente ambientali, garantendo l’integrità del Territorio, già ampiamente segnato da scellerate politiche ambientali, e la salute pubblica di ciascuno di noi”, conclude Di Iorio.