Politica

CELLOLE – Riscossione tributi, la Sogert presenta ricorso ma il Tar lo rigetta: sindaca Compasso e amministratori soddisfatti

CELLOLE (Matilde Crolla) – La Sogert ricorre contro la delibera di consiglio comunale dello scorso 23 ottobre, impugnando l’atto fortemente voluto dall’amministrazione targata Cristina Compasso e chiedendo la sospensiva. Ma il presidente del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania si è pronunciato tempestivamente emanando un decreto di rigetto dell’istanza presentata dalla società di riscossione. Dunque, una vittoria

non indifferente per l’amministrazione comunale cellolese che proprio nel corso dell’ultimo civico consesso di ottobre aveva approvato la delibera con la quale affidava all’Agenzia delle Entrate il servizio di riscossione dei ruoli del 2013. La delibera di consiglio comunale è stata, tra l’altro, pubblicata

lo scorso 14 novembre ed il giorno successivo la Sogert ha presentato ricorso al Tar contro il Comune (non costituitosi in giudizio) e contro l’Agenzia delle Entrate Riscossione (non costituitasi in giudizio). Dopo appena sei giorni il presidente ha emesso

il decreto di non accoglimento del ricorso per la sospensiva. La sindaca Compasso e tutta l’amministrazione comunale si sono detti soddisfatti per questo risultato raggiunto. “Eravamo fermamente convinti della delibera di consiglio che abbiamo approvato ed anche sicuri che la Sogert avrebbe presentato ricorso. Siamo sereni e soddisfatti per i tanti cittadini che da mesi ci chiedevano di prendere provvedimenti seri rispetto al servizio di riscossione”, dichiarano gli amministratori.

 

Un pensiero su “CELLOLE – Riscossione tributi, la Sogert presenta ricorso ma il Tar lo rigetta: sindaca Compasso e amministratori soddisfatti

I commenti sono chiusi.