Disagi & Cronaca cittadina

CELLOLE – Raid alle medie, l’assessore Izzo: un atto ignobile

CELLOLE (Matilde Crolla) – “Un atto ignobile”, così l’assessore all’Istruzione, Martina Izzo, tra i primi ad accorrere sul posto non appena ricevuta la notizia, definisce il furto perpretato nella notte ai danni della scuola media dell’istituto comprensivo Serao-Fermi di Cellole. “Quando mi hanno chiamata per avvisarmi dell’accaduto sono rimasta senza parole. Un atto ignobile che tocca la scuola ed in modo

particolare i nostri ragazzi che sono i primi a farne le spese”, dichiara Izzo. E continua: “In un momento in cui la scuola sta già attraversando un periodo particolare la delinquenza non si è fermata, non ha tenuto conto neppure delle grandi difficoltà affrontate per far funzionare tutto regolarmente. È tutto molto mortificante”. La ricognizione effettuata da parte dell’assessore all’Istruzione

Izzo, insieme alla preside Rubino e alle forze dell’ordine ha permesso di verificare che sono quattordici i tablet rubati, tutti presenti a piano terra nel laboratorio di informatica. “Installeremo

altre telecamere esternamente alla struttura scolastica. Questo è certo”, conclude Izzo. Intanto, oggi è stata disposta la santificazione dell’edificio su ordinanza del sindaco Di Leone.

2 pensieri riguardo “CELLOLE – Raid alle medie, l’assessore Izzo: un atto ignobile

I commenti sono chiusi.