Politica

CELLOLE – Potenziamento dei servizi tecnici del Comune, affidato l’incarico a D’Avino junior

CELLOLE (Matilde Crolla) – Il Comune di Cellole ha affidato un incaricato all’ingegnere Emanuele D’Avino, figlio del funzionario Gaetano, per l’espletamento delle attività di supporto al responsabile dell’Area dei Servizi Tecnici ed Ambientali per il periodo febbraio-giugno. L’ingegnere Emanuele D’Avino è stato scelto all’interno di una short list in possesso

dell’Ente municipale nella quale sono presenti diversi professionisti del territorio. La decisione di affidare l’incarico all’ingegnere D’Avino per il periodo febbraio-giugno (la determina riporta la data dello scorso 29 gennaio 2018) è stata presa a seguito delle oggettive difficoltà degli uffici competenti nell’adempiere ai regolari compiti istituzionali  ed operativi richiesti in considerazione anche

del fatto che il Responsabile, l’ingegnere Pietro D’Orazio, è stato  individuato con l’art. 110 del D.Lgvo 267/2000 con rapporto lavorativo al 50% convenzionato con il Comune di Teverola e che presta la propria attività presso il Comune di Cellole solo per diciotto ore settimanali. Lo stesso D’Orazio, alla luce dei numerosi interventi in atto sul territorio cellolese e previsti dal Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2018-2020, per lo

svolgimento di tale ruolo “si trova pertanto nell’impossibilità di poter gestire in modo proficuo nell’interesse del Comune tutta la normale attività di gestione nonché gli ulteriori ed urgenti compiti dovuti, rendendo pertanto, indispensabile, sommamente urgente e assolutamente non procrastinabile l’ottimale organizzazione dei servizi suddetti attraverso l’utilizzo di un supporto tecnico al Responsabile e al RUP, al fine di assicurare all’Ente da un lato le correlate risorse correnti secondo un flusso che consenta di far fronte alle spese e dall’altro di evitare ulteriori risvolti negativi che potrebbero verificarsi

a causa della mancata e non corretta gestione dell’Area Tecnica ed Ambiente, già sprovvista di sei  dipendenti da tempo in collocamento per quiescenza e per causa di decesso”, si legge nella determina di affidamento.

 

3 pensieri riguardo “CELLOLE – Potenziamento dei servizi tecnici del Comune, affidato l’incarico a D’Avino junior

I commenti sono chiusi.