Cultura e Spettacolo

CELLOLE – L’amministrazione conferisce undici borse di studio agli studenti più meritevoli. TUTTE LE FOTO

CELLOLE (Matilde Crolla) – Aldo Bianchi, Luigi Lamberti, Kokhanovskaya Sofia, Asia Iacobucci, Elisa Di Franco, Emanuela Romano, Francesca Sarno, Giorgia Maria Calenzo, Giorgia Izzo, Rosanna Mario e Federica Di Meo sono questi i nomi degli undici studenti meritevoli che hanno conseguito la licenza media con il massimo dei voti e che l’amministrazione comunale, targata Cristina Compasso, su interessamento particolare della presidente del consiglio comunale, Marianna Mauriello, ha voluto premiare con

un riconoscimento in denaro. Ieri sera, nella sala consiliare ‘Lorenzo Montecuollo’, alla presenza di orgogliosi genitori e di insegnanti altrettanto soddisfatti, si è tenuta la cerimonia di consegna degli attestati. A prendere la parola è stata la sindaca, Cristina Compasso, che ha sottolineato: “Il riconoscimento di questa sera è frutto di un impegno da parte di tutta l’amministrazione comunale, ed in particolare della nostra presidente del consiglio comunale, Marianna Mauriello, di voler premiare ragazzi meritevoli come voi. Sono molto orgogliosa di consegnare questi attestati che vanno a premiare i ragazzi più meritevoli che hanno conseguito la licenza media con il massimo risultato, frutto di impegno profondo. Il mio grazie

va agli insegnanti che vi hanno stimolati allo studio, alle famiglie che vi hanno supportato e sopportato nello studio, ma il grazie va soprattutto a voi che siete stati bravissimi. Anche l’amministrazione comunale ha a cuore la vostra formazione, il vostro percorso educativo. Il consiglio che vi posso dare è di studiare sempre, lo studio è importante, la cultura è importante, la cultura ci rende liberi e ci affranca da qualsiasi tipo di ricatto, sarete liberi anche di scegliere ciò che volete fare, sarete liberi anche di dire no a qualsiasi tipo di ricatto anche per un posto di lavoro”, ha concluso la sindaca Compasso. A prendere la parola è stata poi Marianna Mauriello, promotrice di questa iniziativa: “Questa borsa di studio voleva essere un primo

atto concreto di questa amministrazione, infatti la sua istituzione è stato uno dei primi atti formalizzati, e voluto fortemente da tutto il Consiglio. Per noi è una soddisfazione perché rappresenta il nostro sostegno al vostro percorso di crescita ed educativo. Noi avevamo previsto di assegnare dieci borse di studio, poi abbiamo esteso ad undici borse di studio, essendo arrivate in Comune undici domande. Noi ci auguriamo che voi vi impegnate nello studio come nella società, affinché le vostre conoscenze

vengano tradotte in azione concreta, in cittadinanza attiva. E’ fondamentale che voi contribuiate ad edificare una buona società, non essere solo di passaggio, ma cittadini presenti e partecipi”. E’ intervenuta poi l’assessore alle Politiche Sociali, Antonietta Marchegiano: “Con il vostro spiriti di sacrificio avete raggiunto questo importante obiettivo. Il mio augurio per voi è che possiate vivere la vostra età con sana leggerezza, ma nello stesso tempo di non perdere lo spirito critico nel valutare le cose, siate sempre innamorati della cultura”. “Questo atto è finalizzato a mettere in risalto l’importanza che noi come amministrazione diamo

allo studio valorizzando il merito- ha invece evidenziato la consigliera delegata alla Cultura, Loredana Manfredi-. I vostri risultati sono frutto di un grande impegno. La scuola è una fatica, ma vi auguro di viverla a pieno. Ringrazio anche le vostre insegnanti per avervi saputo stimolare e le vostre famiglie per avervi affiancato in questo percorso”. Gli interventi istituzionali si sono conclusi con quello del consigliere comunale, Umberto Sarno, capogruppo di ‘Cellole Libera’ che ha promesso: “Quest’amministrazione farà di tutto affinché eccellenze come voi del nostro territorio non siano costrette ad andare

fuori per poter lavorare. Lo so che sarà difficile, ma noi ce la metteremo tutta”. Alla cerimonia di consegne delle borse di studio vi era una nutrita delegazione di insegnanti delle scuole medie dell’istituto comprensivo ‘Serao-Fermi’, diretto dalla preside Gabriella Rubino, tra gli artefici dei successi dei loro allievi. Vi era la presidente del ‘Comitato Genitori’, Maria Coppola, ed i dipendenti comunali Stanislao Verrengia e Pietro Sellitto che si sono occupati personalmente degli aspetti prettamente burocratico-amministrativi delle borse di studio. TUTTE LE FOTO

 

 

 

 

2 pensieri riguardo “CELLOLE – L’amministrazione conferisce undici borse di studio agli studenti più meritevoli. TUTTE LE FOTO

I commenti sono chiusi.