Cultura e SpettacoloDisagi & Cronaca cittadina

CELLOLE – ‘Frantoio aperto’, sabato la giornata dedicata all’olio e all’olivicoltura presso ‘Nata Terra’

CELLOLE (Matilde Crolla) – ‘Frantoio aperto’, si terrà sabato 8 ottobre presso il Frantoio ‘Nata Terra’ a Cellole la giornata interamente dedicata all’olio e all’olivicoltura. L’evento avrà inizio alle ore 10 con un laboratorio educativo destinato ai bambini. Gli oliveti di Nata Terra diventano spazio socio-ludico-culturale con gli educatori della Cooperativa sociale Osiride e Agrigiochiamo. Oltre alla raccolta delle olive e e altre attività educative è prevista per i bambini anche una merenda bio all’ombra degli olivi. La partecipazione è gratuita. Il servizio navetta

per lo spostamento presso gli oliveti della cooperativa ha come punto di ritrovo per i bambini piazza Aldo Moro alle ore 9. Alle ore 18, invece, la location sarà al centro di un convegno dal titolo ‘La sessanella una risorsa per il territorio’ che vedrà, dopo i saluti istituzionali, la partecipazione di Raffaele Carotenuto della cooperativa sociale Osiride – Frantonio Nata Terra, di Angelo Lo Conte presidente di Slow

Food Campania, di Margherita Ceparano, presidente del Consorzio per la Tutela delle Terre Aurunche Dop, Margherita Rizzuto, coordinatrice del gruppo di lavoro esperta di turismo enogastronomico ed educativo, Nino Pascale, agronomo e vicepresidente di Sequs, Pierfrancesco Rizzo, Corteva – Spintor fly (prevenzione mosca dell’olivo), Raffaele Sacchi
Professore di scienze e tecnologie alimentari dipartimento “Università Agraria di Napoli”. L’evento è aperto a tutti

gli olivicoli locali. Alle ore 19.30 si terrà poi la degustazione dei prodotti locali, a cura di Slow Food Massico e Roccamonfina. La giornata si concluderà con un concerto di musica popolare dell’associazione Ariella.
“Questo evento nasce dall’idea di inaugurare la nuova campagna olearia con una vera e propria festa aperta alla comunità. Le attività con i bambini puntano ad un’educazione per un’alimentazione più sana che rispetti l’ambiente e consente loro di “innamorarsi”

del nostro territorio e delle sue risorse naturali- ha dichiarato Ciro Maisto presidente della cooperativa-. Ci sta a cuore la biodiversità, la valorizzazione e la tutela della cultivar autoctona  Sessanella ha bisogno di un territorio unito che sappia mettersi insieme e progettare il futuro della propria terra. Non c’è festa senza poter

assaggiare il frutto del lavoro dei contadini, la condotta Slow Food Massico e Roccamonfina ci guiderà alla degustazione dei prodotti selezionati a ritmo di musica popolare. Vi aspettiamo tutti”.

5 pensieri riguardo “CELLOLE – ‘Frantoio aperto’, sabato la giornata dedicata all’olio e all’olivicoltura presso ‘Nata Terra’

I commenti sono chiusi.