Disagi & Cronaca cittadina

CELLOLE – Due stipendi arretrati, i netturbini in agitazione non prelevano i rifiuti

CELLOLE (Matilde Crolla) – Da due giorni gli operatori ecologici assunti a tempo indeterminato non stanno raccogliendo l’immondizia. E’ iniziata l’agitazione dei netturbini di Cellole a causa della mancata ricezione di due stipendi. Il ritardo ha spinto gli spazzini ad incrociare le braccia ieri mattina. Non hanno raccolto carta e multimateriale. Sono stati alcuni operatori ecologici stagionali, assunti da qualche settimana a quattro ore per il periodo primavera-estate, a prelevare i sacchetti, anche se vi sono delle zone in cui non sono riusciti a prelevare l’immondizia. Questa mattina, invece, nessuno si è mosso. Un segnale chiaro rivolto al Comune ed al Consorzio Cite

che ha in appalto il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. A quanto pare stanno facendo i conti con due mensilità arretrate. La scorsa settimana avevano annunciato l’agitazione se non fossero stati pagati nei tempi dovuti. Tra l’altro, non essendo stato approvato il bilancio al momento anche gli operatori ecologici stagionali sono costretti a stare a casa. Quello che poteva rappresentare

un valido supporto per l’igiene ed il decoro urbano al momento è bloccato. Solitamente nel mese di marzo gli operatori ecologici stagionali venivano assunti per iniziare l’attività di pulizia su Baia Domizia e Baia Felice. La loro presenza sul territorio è fondamentale in una zona che vede aumentare in maniera esponenziale le presenze di residenti nel periodo estivo.

 

Un pensiero su “CELLOLE – Due stipendi arretrati, i netturbini in agitazione non prelevano i rifiuti

I commenti sono chiusi.