CELLOLE – Il campione di motociclismo Jack Lucchetti ospite del ‘Centro Cinofilo Santa Lucia’. L’INTERVISTA

CELLOLE (Matilde Crolla) – Il campione di motociclismo Jack Lucchetti ospite di Maria Pane, moglie del compianto Alfonso Roberto Bove, presso il ‘Centro Cinofilo Santa Lucia’. Una visita di piacere quella del campione, ma anche l’occasione per effettuare una donazione per i quasi seicento cani presenti nella struttura cellolese. L’amicizia e

la vicinanza di Jack Lucchetti al ‘Centro Cinofilo Santa Lucia’ si consolida lo scorso anno. Jack ha sempre avuto un spirito animalista e da amico del giornalista Edoardo Stoppa non ha potuto fare a meno di restare emotivamente colpito dal servizio andato in onda qualche anno fa su ‘Striscia la Notizia’ in cui si parlava proprio

del centro e della sua importanza sul territorio. Lo scorso anno, dunque, ha consegnato di persona la sua prima donazione. Poi all’inizio del 2021 ha fatto un’altra consegna e ieri è tornato per la terza volta. Non ha solo consegnato cibo per i tanti cani ospiti della struttura, ma ha anche intervistato Maria Pane. Maria, infatti, moglie del compianto titolare della struttura, ha preso in mano le

redini del ‘Centro Cinofilo Santa Lucia’ insieme alla figlia Roberta per portare avanti un sogno del suo caro marito che ha investito e sacrificato una vita per i cani e per il canile. Ricordiamo le tante battaglie portate avanti da Roberto Bove che Macronews ha sempre seguito. Jack Lucchetti dal suo canto sta portando avanti un interessante progetto

insieme all’emittente televisiva di Pesaro ‘Rossini Tv’. Si tratta di un format intitolato ‘Qua la zampa’ dedicato ai cani. Nel corso dei servizi Jack presenta le strutture di fiducia ed evidenzia il valore delle attività. Il format ha l’obiettivo di sensibilizzare per le adozioni dei cani. “Era una tappa obbligata tornare al Centro Cinofilo Santa Lucia, struttura

che mi ha colpito da subito- ha dichiarato Lucchetti ai nostri microfoni-. Il nostro progetto si chiama ‘Cuori in corsa’, è il primo motoclub animalista in Italia. Abbiamo già effettuato 37 missioni di soccorso in sud Italia e nelle zone terremotate. Le moto al servizio degli animali. Nel prossimo rientro alle gare porteremo cani nei paddock, promuoveremo le campagne di sensibilizzazione per le adozioni direttamente dal nostro box. Inoltre, stiamo lavorando al nuovo spot. Speriamo

che tutto questo possa colpire l’occhio sensibile alla tematica anche di aziende importanti che possano supportarci in questo progetto”. Ha poi aggiunto: “Quando sono nato mio babbo mi ha messo tra il nostro pastore tedesco, che all’epoca era un cucciolo, e un’Honda 500, quindi avevo già un destino segnato. Con le minimoto il simbolo sul mio

casco è sempre stato il panda e passato alle ruote alte tutte le occasioni sono state buone per promuovere il rispetto per gli animali. Il rientro alle gare questa volta sarà una cosa forte. Torneremo in pista con la prima tuta vegan, unica in tutto il mondo. Completamente

realizzata con materiale sintetico per dire mai più sofferenza per gli animali ed in particolare per vitelli e cuccioli di canguro”. Jack nel corso dell’intervista rilasciata da Maria Pane ha sollecitato alle adozioni: “Ogni cucciolo, ogni cane ha diritto ad una famiglia

cui donare amore e riceverlo”. Speriamo che il suo appello venga accolto quanto prima e che il ‘Centro Cinofilo Santa Lucia ‘ possa trovare una casa per ogni suo cucciolo.