SESSA AURUNCA – Il Partito Democratico approva il rendiconto finanziario, scoglio superato in Consiglio

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – L’amministrazione comunale è salva…almeno per ora. L’approvazione del rendiconto finanziario, avvenuta ieri sera nel corso del consiglio comunale, ha permesso che venisse superato un ulteriore scoglio dell’impasse di questi mesi.
Eppure il comunicato dei giorni scorsi

pubblicato dal capogruppo del Partito Democratico, Ciro Marcigliano, sulla questione rendiconto lasciava presagire altro. “E’ stata confermata la posizione, dei consiglieri afferenti al Gruppo Democratico, di votare secondo coscienza il bilancio”, si leggeva nel comunicato. E poi continuava rivolgendosi al sindaco: ” Del resto, la situazione della Città, dovuta anche e soprattutto alla gestione economica e

contabile, è sotto gli occhi di tutti e solo se si apportano le dovute correzioni si potrà evitare il dissesto finanziario. Per tutto ciò, La invitiamo a muoversi in tal senso”. Il gruppo del Partito Democratico aveva posto il veto sulla nuova giunta, pur rinnovando la fiducia al sindaco Sasso. “Le rinnoviamo la nostra fiducia, mai venuta meno, perché

la Città ha bisogno dell’impegno di tutti per superare le tante questioni in sospeso che i cittadini attendono siano risolte- si leggeva-. Lei è cosciente che i legittimi, ma non condivisibili, cambi all’interno dell’esecutivo hanno provocato diverse turbolenze all’interno della maggioranza, dinamiche queste, peraltro incomprensibili alla maggior parte dei cittadini”. Ma ieri sera i consiglieri piddini hanno deciso

di votare per la stabilità dell’amministrazione. Motivo per il quale il rendiconto è stato approvato con sei voti favorevoli (sindaco, Marcigliano, Fusco, Di Meo Luciano, Zannini, Del Mastro, Sciarretta, Schiavone, Zuccheroso) e cinque contrari (Sasso, Bevellino, Tommasino, Pecunioso, Truglio).