Disagi & Cronaca cittadina

SESSA AURUNCA – Carenza di personale, i contagiati e le quarantene precauzionali mettono in ginocchio l’ospedale ‘San Rocco’

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Mentre continuano a salire i casi di contagio da variante Omicron del Covid-19 in tutta la provincia di Caserta, la sanità inizia a risentirne pesantemente della quarta ondata. L’ospedale ‘San Rocco’ di Sessa Aurunca è al collasso a causa di una massiccia assenza di personale medico ed infermieristico. Già nei

giorni scorsi diversi infermieri sono stati trasferiti negli ospedali Covid e nei centri vaccinali distribuiti in tutta la provincia. Alcuni infermieri sono stati ‘ingaggiati’ presso l’hub pediatrica provinciale sita a Teverola ed intanto nel nosocomio aurunco manca personale sia nel reparto di Chirurgia e Medicina che nel pronto soccorso. Difficile anche la situazione in Pediatria dove sono assenti diversi medici

ed infermieri. I ‘superstiti’ sono costretti in alcune circostanze a fare i doppi turni o comunque gli straordinari per sopperire alla carenza dei colleghi. Una situazione non semplice che fa emergere in questo momento tutte le lacune del sistema sanitario regionale

che va in qualche modo a giustificare anche l’ordinanza di De Luca di chiudere le scuole per quasi un mese. Ordinanza, tra l’altro, impugnata dal Governo proprio in queste ore.