SESSA AURUNCA – ‘Caccia al dischetto’, i volontari di Legambiente pronti per la pulizia delle spiagge

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Legambiente di Sessa Aurunca ha promosso un’iniziativa che si terrà domani, 24 marzo alle ore 14,30, dal titolo ‘Caccia al dischetto’. I volontari si muoveranno in gruppo partendo dalla foce del Garigliano, con ingresso dal Camping La Foce, muniti di guanti per raccogliere i tanti dischetti di plastica che ormai da diversi giorni stanno invadendo le spiagge del litorale domizio. Secondo Legambiente di Sessa Aurunca molto probabilmente “si potrebbe trattare di MBBR che

vengono usate di varie forme e misure per la depurazione biologica per i trattamento dei rifiuti liquidi delle fogne urbane e scarichi industriali. Hanno il compito di offrire ai batteri destinati alla digestione di sostanze azotate una maggiore superficie ottimizzando i risultati riducendo la produzione di ammoniaca. Vengono denominate flotting bed o balls a seconda se di forma a palla o a cialda. Flotting in quanto sotto la spinta di correnti di aria e acqua vengono continuamente rimescolate.
Potrebbero essere uscite accidentalmente da un grosso impianto di depurazione insieme ad ingenti quantità di liquami.


Alcuni impianti di piccole dimensioni sarebbero stati installati a bordo di grandi navi e questo potrebbe complicare le indagini ma, vista la quantità che si è riversata sulle spiagge, questa è solo un ipotesi secondaria.
Continuano intanto le indagini per accertare sia la fondatezza dei sospetti che il luogo da dove provengono”, si legge in una nota di Legambiente.