Disagi & Cronaca cittadina

SESSA AURUNCA – Biblioteca nel dimenticatoio, Calenzo ‘sconfessa’ le rassicurazioni di Sasso

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Biblioteca comunale finita nel dimenticatoio. A distanza di quattro anni dall’inaugurazione della biblioteca ‘Gaius Lucilius’, fortemente voluta dall’amministrazione Tommasino su interessamento dell’allora assessore Italo Calenzo, la struttura oggi si presenta desolata. “Praticamente abbandonata a se stessa- incalza Calenzo-. Dopo soli 4 anni ed una moltitudine di eventi culturali che avevano coinvolto tutte le fasce d’età e le diverse realtà associative,

scolastiche ed istituzionali del territorio, divenuta luogo di studio e ricerca di diversi studenti, in rete con altre realtà nazionali, la “nostra” biblioteca, per la quale fui gratuitamente attaccato anche personalmente perché, a dire di qualcuno, “precaria” ed “in bilico”, è oggi in uno stato a dir poco desolante, praticamente abbandonata a se stessa!
Auspico che questa mia constatazione venga accolta ed invece

di “rimostranze”, tanto inopportune quanto infondate, si risponda concretamente con i fatti”. Questo il commento di Italo Calenzo in un post pubblicato su Facebook e successivamente inoltrato alla nostra redazione. Qualche tempo fa fu anche l’autorevole giornale ‘Il Mattino’ a riportare la notizia delle condizioni di desolazione della struttura. “Cancellate le storiche rassegne, svanisce il sogno del turismo”, titolava il giornalista. All’articolo de ‘Il Mattino’ rispondeva il sindaco, Silvio Sasso, evidenziando “i 4 milioni di euro di anticipazione di cassa per una biblioteca lasciata vuota”. E precisava che la biblioteca non sarebbe

stata chiusa, erano stati i suoi predecessori a lasciarla in bilico. Qualche tempo veniva pubblicato a sostegno delle affermazioni di Sasso un articolo on line in cui veniva evidenziato che essendo scaduta la convenzione con la Polidoro la biblioteca veniva chiusa per essere riaperta quanto prima con una convenzione adeguata. “A distanza di due anni da quelle dichiarazioni- continua Calenzo- il nulla totale rispetto ad una struttura che stava diventando sul territorio un polo attrattore della cultura”. DI SEGUITO LE FOTO DI COME SI PRESENTA OGGI LA BIBLIOTECA COMUNALE

 

 

 

2 pensieri riguardo “SESSA AURUNCA – Biblioteca nel dimenticatoio, Calenzo ‘sconfessa’ le rassicurazioni di Sasso

I commenti sono chiusi.