Cultura e Spettacolo

ROCCA D’EVANDRO – ‘Santa Maria di Mortola’, nasce un’associazione per valorizzare l’antica chiesetta risalente all’anno Mille. LE INTERVISTE

ROCCA D’EVANDRO (Antonio Migliozzi) – Si chiama “Santa Maria di Mortola”, proprio così come si chiama lo stesso Santuario portando lo stesso nome, l’Associazione culturale nata per iniziativa di un numero consistente di giovani del posto con l’intento di bonificare e recuperare l’intera area comprendente la suddetta chiesa. Costruita prima dell’Anno Mille d.C., il Santuario dedicato alla Madonna ha avuto diversi proprietari, fino a quando una ventina di anni fa circa, l’intera area fu acquisita dal Comune di Rocca d’Evandro.

“In questo periodo di confinamento sanitario dovuto al Covid – ha dichiarato Pierangelo Rossi, componente della Protezione Civile e vice Presidente della suddetta associazione culturale – mi trovavo a fare un giro con i volontari su questa zona, assistendo ad uno spettacolo di assoluto abbandono. Parlando con il Sindaco chiedendo cosa poter fare per poter ridare splendore a questo sito per noi roccavandresi, e non solo, molto importante, abbiamo costituito una associazione ed abbiamo iniziato i lavori di recupero. Dopo molti anni

si è ripreso a celebrare la Santa Messa, partecipata da tanti fedeli proprio come accadeva molto tempo fa. C’è ancora molto da fare, e per questa ragione invitiamo innanzitutto i cittadini ma anche le istituzioni a darci una mano, ed allo stesso tempo invitiamo il Presidente della Regione Campania De Luca a venire in visita per vedere di persona lo splendore di questo sito”.

Nel 1947 fu istituita Parrocchia, mentre le visite dei fedeli provieniti dalle località di San Carlo di Sessa Aurunca e da altri comuni della limitrofa provincia di Latina sono state copiose. “Questo è un luogo miracoloso, così come riportano tante testimonianza”, è l’intervento

del Presidente Alvisio Antonio Violo. Un particolare molto importante vede l’attuale statua della Madonna non essere quella originaria, in quanto quest’ultima sembra essere stata venduta o donata dagli ultimi proprietari del Santuario. L’attuale statua, erroneamente tutta di colore di scura contrariamente a quella originaria di colore chiara, è stata riprodotta cercando di attenersi il più possibile alla statua derivante.

4 pensieri riguardo “ROCCA D’EVANDRO – ‘Santa Maria di Mortola’, nasce un’associazione per valorizzare l’antica chiesetta risalente all’anno Mille. LE INTERVISTE

I commenti sono chiusi.