MONDRAGONE – Aree verdi nel degrado, i residenti chiedono la videosorveglianza

MONDRAGONE (Alfonso Attanasio) – Le aree verdi a Mondragone stanno diventando un problema. Molte le richieste inevase dall’Amministrazione. Fu inviato nota al Comando di Polizia Municipale perché si attivassero ed implementassero l’attuale impianto di video sorveglianza presso le aree verdi

Comunali di Via Giardini, di Via Carducci e di piazza Caduti di Nassiriya. “Siamo ancora in attesa”, sottolineano i redenti di queste aree. In attesa di ottenere la videosorveglianza

delle citate aree gli stessi residenti chiedono al  Comando di PM di intensificare il pattugliamento delle stesse al fine di scongiurare eventuali atti vandalici e disturbi della quiete pubblica che sono stati più volte lamentati. I Progetti per la riqualificazione delle aree urbane sono le leve essenziali

per favorire, attraverso un miglioramento della qualità della vita dei residenti, contemporaneamente coesione sociale, sviluppo e competitività. Nei programmi dell’Amministrazione all’Arredo Urbano

vi era un obiettivo generale cioè quello degli interventi di riqualificazione, è armonizzare tutte le funzioni presenti in un’area, non solo migliorando lo spazio pubblico ma anche la vivibilità cittadina. Riqualificare gli spazi pubblici è il modo più rapido ed efficace per rinnovare l’aspetto di un quartiere e, attraverso la partecipazione dei cittadini, è il mezzo per favorire lo sviluppo di una maggiore coscienza sociale e indubbiamente, la maniera migliore per recepire i reali bisogni degli abitanti.