Politica

CELLOLE – Opere pubbliche, eventi, turismo, rifiuti: summit in Comune tra la Macchiarella e gli ex consiglieri

CELLOLE (Matilde Crolla) – Parte della maggioranza uscente e parte dell’opposizione incontra in Comune il commissario prefettizio, Savina Macchiarella. Dopo la sfiducia alla sindaca Cristina Compasso, Giovanni Iovino, Umberto Sarno, Antonietta Marchegiano, Francesco Barretta e Francesco Lauretano camminano all’unisono. Nei giorni scorsi, infatti, hanno avuto un incontro con il viceprefetto, il secondo dal suo insediamento, per una ricognizione

delle indicazioni ricevute dagli ex consiglieri comunali e del lavoro svolto in queste settimane dalla Macchiarella. “E’ stato un incontro molto proficuo, di scambio di idee e di proposte”, ha dichiarato Lauretano. “Abbiamo discusso di diversi punti che interessano la vita amministrativa della nostra città, affrontando questioni ordinarie

ma anche quelle legate ai grandi progetti e alle grandi opere”, ha spiegato Iovino. “Ringraziamo la Macchiarella della disponibilità dimostrata nell’accogliere le nostre istanze e delle rassicurazioni pervenute da parte del viceprefetto sui mesi che verranno”, ha affermato Sarno. Tanti, infatti, gli aspetti della vita pubblica e sociale che sono stati affrontati. Si è discusso del Carnevale. Il commissario ha dimostrato, anche rispetto alle indicazioni pervenute la volta precedente dagli ex consiglieri, di voler ‘preservare’ nel migliore dei modi questa manifestazione

non sacrificando con decurtazioni economiche i carristi. Si è discusso di Bandiera Blu e si è fatto il punto della situazione del progetto presente in Regione. Si è discusso del Piano Urbanistico Comunale, della manutenzione ordinaria delle strade. Gli ex consiglieri comunali hanno avuto modo di constatare che il commissario Macchiarella ha dato seguito alle loro indicazioni sul rifacimento della segnaletica stradale orizzontale. Si è discusso della stagione estiva e dell’importanza

di preparare le località balneari all’arrivo dei turisti. “Quando la nuova amministrazione si insedierà la programmazione della stagione estiva dovrà già essere partita”, continua Sarno. “Saremo a giugno, tra le elezioni, la proclamazione degli eletti e l’assegnazione delle deleghe assessoriali passeranno settimane nel corso delle quali gli operatori turistici balneari non dovranno risentire la difficoltà di un periodo di ‘vacatio amministrativa”. Ecco il motivo per il quale la Macchiarella ha garantito il suo impegno affinché il settore turistico

non si senta penalizzato e la stagione balneare parta secondo i tempi previsti. “Ringraziamo la dottoressa anche per aver blindato la clausola del capitolato d’appalto che consentirà, nel momento in cui il Comune sarà pronto, la nascita di una società interna per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, come era nelle nostre intenzioni, senza che una rescissione anticipata del contratto con la nuova società

debba penalizzare l’Ente. Infatti, nel contratto sottoscritto con la nuova azienda è stato previsto proprio questo aspetto indispensabile”, ha spiegato Sarno. Insomma, l’incontro con la Macchiarella è stato proficuo e la compattezza del gruppo dimostrata al viceprefetto apre nuovi scenari politici che non possono essere sottovalutati.