CELLOLE – Nomina degli scrutatori, Sorgente assicura: sarà data priorità a studenti e disoccupati

CELLOLE (Matilde Crolla) – Nomina degli scrutatori di seggio elettorale: priorità a studenti, disoccupati ed inoccupati. In occasione dell’imminente appuntamento elettorale delle Politiche del marzo, il consigliere Franco Sorgente rende noto che l’amministrazione comunale, come da regolamento della commissione elettorale, ha stabilito che verrà garantita priorità nel sorteggio degli scrutatori agli studenti e ai disoccupati per il 75% e a tutti gli altri per il 25%. Si invitano, intanto, tutti i cittadini che, iscritti nell’albo delle persone idonee allo svolgimento della funzione di scrutatore, fossero interessati a svolgere tale compito, in occasione delle Elezioni Politiche di che trattasi, possono comunicare la propria disponibilità entro e non oltre le ore 12,00 del prossimo 07.02.2018 con le seguenti modalità:

– consegna a mano al PROTOCOLLO GENERALE – piano terra Casa Comunale di Cellole, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 ed il martedì ed il giovedì dalle ore 16:00 alle 17:30;
– a mezzo posta elettronica all’indirizzo comune.cellole@asmepec.it (in tal caso nell’oggetto della e-mail dovrà essere indicata la seguente dizione:” Disponibilità alla nomina di scrutatore per le consultazioni elettorali di marzo 2018”).

Alla domanda dovrà essere allegato, a pena di esclusione, copia del documento di identità in corso di validità.
La comunicazione (modello allegato) può essere scaricata dal sito istituzionale del Comune di Cellole(www.comunedicellole.it) o ritirata presso l’Ufficio Elettorale Comunale.

MODALITA’ DI NOMINA
la Commissione Elettorale Comunale procederà alla nomina degli scrutatori per le Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica di domenica 4 marzo 2018 mediante sorteggio tra coloro i quali, essendo già iscritti nell’albo delle persone idonee allo svolgimento della funzione di scrutatore (aggiornato con verbale n.1 del 18.01.2018), si trovino, alla data di pubblicazione del presente avviso, nelle seguenti condizioni:
FASCIA “A”
o DISOCCUPATI;
o INOCCUPATI;
o STUDENTI NON LAVORATORI;

FASCIA “B”
o OCCUPATI a tempo determinato / indeterminato, ecc.
Il “metodo del sorteggio pubblico” verrà effettuato per ogni singola fascia, con suddivisione del numero degli scrutatori necessari in percentuale del:
75% FASCIA “A”;
25% FASCIA “B”.

In caso di esaurimento dei candidati disponibili all’interno di ogni singola fascia si procederà alla ripartizione percentuale sulle altre fasce disponibili.

Sul sito istituzionale è possibile attingere le informazioni per:
– VOTO A DOMICILIO PER GLI ELETTORI AFFETTI DA GRAVI INFERMITA’ CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L’ALLONTANAMENTO DALL’ABITAZIONE;
– PARTECIPAZIONE AL VOTO DEGLI ELETTORI AFFETTI DA GRAVE INFERMITA’.

La decisione di lasciare più possibilità agli studenti e disoccupati fu presa già lo scorso anno dall’amministrazione comunale, guidata allora dal compianto sindaco Angelo Barretta, diventando oggetto di regolamento all’interno della commissione elettorale.