Cronaca nera

CELLOLE / MONDRAGONE – Rapinava con la violenza le prostitute costringendole a pagare una ‘tangente’, arrestato

CELLOLE / MONDRAGONE – La scorsa notte i militari della Stazione Carabinieri di Baia Domizia in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta di questa Procura della Repubblica, hanno tratto in arresto nella vicina città di Mondragone

un soggetto resosi responsabile dei reati di rapina e tentata estorsione, avvenuti a Cellole lo scorso 7 marzo 2018. Le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e svolte da militari della Stazione Carabinieri di Baia Domizia, hanno permesso

di accertare che l’indagato aveva vittimizzato due donne che esercitavano la prostituzione in Cellole, minacciando le stesse al fine costringerle a versare una “tangente” in denaro e successivamente, al loro diniego, le aggrediva, rapinandole del telefono cellulare e della borsa contenente 80 euro ed effetti personali, così cagionando loro lesioni personali. All’esito delle formalità di rito, l’arrestato veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere. (Immagine di repertorio a solo scopo dimostrativo)

 

3 pensieri riguardo “CELLOLE / MONDRAGONE – Rapinava con la violenza le prostitute costringendole a pagare una ‘tangente’, arrestato

I commenti sono chiusi.