Disagi & Cronaca cittadina

CELLOLE – Emergenza socio-economica, pronti i moduli abitativi per i cittadini in difficoltà

CELLOLE (Matilde Crolla) – La pandemia ha contribuito ad aggravare l’emergenza abitativa, cresce infatti l’esigenza da parte di diversi nuclei familiari per l’aumento delle problematiche socio-economiche. Ecco il motivo per il quale l’amministrazione comunale di Cellole, targata Guido Di Leone, su particolare interessamento dell’assessore

ai Servizi Sociali Antonietta Marchegiano, ha deciso di attivarsi. Sono stati installati da qualche mese, alle spalle del campo sportivo comunale, quattro moduli abitativi. Si tratta di alloggi che il Comune ha acquistato con fondi ministeriali e che quindi non hanno gravato sulle casse dell’Ente. “Nel prossimo consiglio comunale- ha dichiarato

la Marchegiano- approveremo il regolamento e poi apriremo un bando pubblico per l’assegnazione. Ovviamente si tratta di alloggi per emergenza abitativa di una certa gravità. Dovranno esserci condizioni particolari che permettano alle persone di partecipare al bando ed avere poi l’assegnazione dei moduli. Ovviamente- continua

la Marchegiano- si tratterà di assegnazione temporanea che non risolverà il problema per sempre ma nel frattempo ci attiveremo per trovare delle soluzioni alternative future”. In un primo momento i moduli abitativi erano stati ‘pensati’ per l’emergenza pandemica, ma visto l’importante calo dei contagi l’amministrazione comunale ha

deciso di convertire il regolamento. Dunque, i moduli non saranno utilizzati solamente per Covid ma per emergenze di varia natura, come potrebbe essere uno sfratto esecutivo. “Si cercherà

per quanto riguarda l’assegnazione di dare priorità a chi ha figli minori a carico, anziani o diversamente abili”, ha concluso la Marchegiano.