CELLOLE – Emergenza rifiuti, Sorgente propone il compostaggio dell’umido con incentivi per i cittadini

CELLOLE (Matilde Crolla) – “L’emergenza rifiuti di queste settimane che ha visto costretti molti Comuni campani, compreso il nostro, a sospendere il servizio di raccolta dell’umido, dovrebbe farci riflettere su provvedimenti da intraprendere per evitare che ogni estate si viva il dramma su dove depositare l’immondizia o addirittura lasciarla a casa”. Lo afferma il consigliere comunale di Cellole, Franco Sorgente, che suggerisce una soluzione che potrebbe risolvere definitivamente, per molti, il problema del sovraccarico delle discariche. “Siccome

l’umido con il caldo e dopo qualche giorno inizia a diffondere miasmi fastidiosi, la soluzione ideale sarebbe, per coloro che ovviamente hanno il giardino, quella del compostaggio domestico- afferma Sorgente-. La decisione di utilizzare questo sistema di smaltimento della sostanza organica potrebbe essere vantaggiosa sia per ridurre i rischi per la salute dovuti ai rifiuti trattenuti in casa con questo caldo ma anche il sovraccarico dei centri di raccolta che come si è visto in queste settimane sono saturi. Il compostaggio

domestico- spiega Sorgente, non solo in qualità di consigliere comunale ma anche di agronomo- avviene attraverso l’utilizzo di un contenitore che serve a favorire l’ossigenazione e a conservare il calore durante l’inverno. In commercio si possono acquistare delle compostiere industriali a prezzi veramente accessibili a tutti, ma è anche possibile costruirle in casa in maniera artigianale. Legno e plastica sono i materiali più utilizzati. Per chi ha il giardino, volendo, si può utilizzare anche il semplice giardino

facendo una buca e versando all’interno il compost, ossia gli scarti della frazione organica. Il compost, infatti, non è altro che materiale di risulta del nostro ‘umido che si trasforma in fertilizzante o concime naturale”. Per Sorgente, dunque, questa sarebbe la soluzione ideale rispetto alla quale il Comune potrebbe intraprendere una campagna di sensibilizzazione anche incentivando i cittadini con sgravi sulla bolletta.