CELLOLE – Centro diabetico, Di Meo è il nuovo responsabile e Mozzillo e Capone avviano la raccolta di adesioni per l’A.D.I.C.

CELLOLE – Sono circa tremila i pazienti che hanno trovato nel Centro Diabetico ed Ipertensivo di Cellole un riferimento importante e di qualità.  Il centro, Ubicato nel centro di Cellole e con disponibilità (nelle immediate vicinanze)  di un ampio parcheggio, include pazienti non solo provenienti da Cellole ma soprattutto da tanti Comuni vicini (Sessa Aurunca, Roccamonfina, Carinola, Falciano del Massico, Francolise) e del Basso Lazio.

Per la cura di diabete e ipertensione al centro sono presenti quotidianamente professionisti ottimi, quali il dott. Andrea del Buono e il dott. Luciano Di Meo che da qualche giorno è anche responsabile del centro stesso. Al centro è possibile tenere sotto controllo ogni tipo di patologia legata al diabete e ogni settimana è possibile effettuare visite e controlli con i dottori Mosca (oculistica), Bernardo (neurologia), Ruosi (nefrologia), Serino (nutrizionista), Pacelli (Angiologia), Di Giorgio (cardiologia).

Importante è anche l’attività promozionale messa in campo dal centro. Ad esempio è stato presente un gazebo, presenziato dal dottore Di Meo, alla giornata dedicata all’assistenza sanitaria ai cittadini tenutasi a Cellole. Nell’occasione si sono fornite ai tantissimi cittadini accorsi al presidio ogni tipo di informazioni circa le problematiche cardiologiche legate all’ipertensione.

Nel frattempo il professor Giulio Capone (uno dei primi pazienti a frequentare il centro di Cellole) referente di zona dell’Unione Nazionale Consumatori di Caserta, unitamente al Presidente dell’Associazione ReAzione Cellole, dottor Valerio Mozzillo hanno iniziato una raccolta di adesioni, sia tra i frequentatori che tra i loro familiari, alla nuova Associazione dei pazienti diabetici, A.D.I.C. (Associazione Diabetici e Ipertesi di Cellole), essendo decaduta la vecchia, per consolidare l’antico legame col centro e poter rilanciare l’antico sodalizio tra pazienti e medici preposti alla cura delle loro patologie, collaborazione che in passato ha portato grandi benefici alle tante persone che soffrono.

Nella certezza di una massiccia adesione da parte dei cittadini che usufruiscono per sé o per i propri familiari dei servizi del centro, sono stati affissi in bacheca i fogli dove è possibile lasciare i propri riferimenti anagrafici che saranno raccolti e inseriti nel database dell’associazione e successivamente iscritti come soci e fruitori dei tanti servizi progettati e in fase di realizzazione.

Si ringraziano per la vicinanza e la collaborazione i dottori Di Meo e Del Buono che sicuramente, col loro attento lavoro, faranno raggiungere risultati di eccellenza ad uno dei Presidi Sanitari dedicati più importanti dell’intera Regione. Per ogni informazione è possibile contattare il Professore Giulio Capone (333 9068381) e il dottore Valerio Mozzillo (3271744405).