Politica

CELLOLE – Barretta e il post chiarificatore: l’unica cosa certa è onorare il ricordo di papà e l’amicizia con Federico Freda

CELLOLE (Matilde Crolla) – Francesco Barretta chiarisce, chiarisce la sua posizione. Lo fa per salvaguardare il nome e il ricordo del suo amato papà. Ieri sera ha pubblicato un post dove mette in luce alcuni aspetti importanti della sua possibile scesa in campo per le prossime amministrative. Sente in dovere di porre freno alle possibili strumentalizzazioni intorno al suo nome e alla sua figura. Lo fa nel rispetto della sua famiglia ed in particolare di sua mamma, Gianna, che è la sua prima sostenitrice. Francesco Barretta

potrebbe essere un protagonista della futura campagna elettorale. Fin qui non ci piove. Proprio la mamma Gianna Russo, moglie del compianto sindaco Angelo Barretta, ha dato la sua approvazione a questa esperienza. Ma a patti e condizioni: che l’unico candidato sindaco sia Federico Freda. La candidatura di Federico Freda è stata voluta proprio da Gianna. Solo in questo caso Francesco Barretta potrà scendere in campo come candidato. L’accostamento di Francesco Barretta ad una coalizione messa in piedi dal gruppo degli amministratori del passato, come Aldo Izzo, Tommaso Martucci ed Antonio Lepore, alla famiglia Barretta

non sta bene. Ecco perché Francesco nel suo post, pubblicato ieri sera, precisa: “Mi sento in dovere di scrivere questo post per chiarire alcune cose . Negli ultimi giorni giornali e blog locali si stanno sbizzarrendo a formulare ipotesi sulle imminenti elezioni comunali , accostando il mio nome a varie liste . Non voglio schierarmi contro la “stampa” ma a mio avviso stanno assumendo un atteggiamento mistificatorio rispetto alla realtà dei fatti . La questione è questa : io vorrei , e sottolineo vorrei , presentarmi alle prossime elezioni per cercare di onorare e implementare tutto ciò che di buono mio padre è riuscito a fare per Cellole . Ho fatto un focus sul tempo verbale in quanto la composizione delle liste è ancora lontana anni luce

dalla conclusione e soprattutto è ancora meno chiara la questione che riguarda la scelta dei candidati a sindaco. In questo momento sto valutando le varie opzioni e nel momento in cui si venissero a creare situazioni che io non riterrò vicine e in linea alle idee politiche di mio padre io agirò di conseguenza . L’unica cosa che vi posso confermare , con molto piacere , di ciò che è stato scritto nei vari articoli è la mia vera e grande amicizia con l’avvocato Federico Freda , persona che conosco da anni , in quanto curava gli interessi legali di mio padre , e per la quale nutro un’immensa stima . Tutto

il resto sono futili chiacchiere di paese”. Dunque, il nodo da sciogliere resta proprio quello della vicinanza di Federico Freda alla famiglia Barretta ma nello stesso tempo ad Aldo Izzo. Anche il medico cellolese, infatti, pare sostenga Freda e la sua scesa in campo come papabile sindaco. Ma i Barretta molto probabilmente non ci stanno a questo accostamento visto che Angelo Barretta è stato da sempre avversario politico di Aldo Izzo. Dunque, al di là delle ‘possibili mistificazioni della stampa’ è giusto che Francesco individui effettivamente quale sia la scelta più giusta da fare per onorare il nome del padre.