Cultura e Spettacolo

CELLOLE / BAIA DOMIZIA – Mogol racconta Battisti al Parco Domitilla, Di Meo chiude in bellezza ‘Palcoscenici sotto le stelle’ e fa il pienone

CELLOLE / BAIA DOMIZIA (Matilde Crolla) – Mogol racconta Battisti. Lo fa in una location d’eccezione davanti ad un pubblico assorto che in un ‘religioso’ silenzio ascolta le parole di un artista che ha fatto storia. Dopo lo spettacolo di Michele Placido in piazza Compasso, l’assessore Giovanni Di Meo ha voluto chiudere in bellezza la rassegna ‘Palcoscenici sotto le stelle’ anche

a Baia Domizia. In un Parco Domitilla gremito di gente, Mogol si è aperto al pubblico raccontando aneddoti sulla vita di Lucio Battisti e sul loro legame. Ad intervallare lo spettacolo le canzoni di Lucio interpretate da Gianmarco Caroccia e dal gruppo ‘Emozioni’. Anche Mogol in numerose occasioni

si è lasciato andare cantando insieme a loro, insieme al pubblico appassionato ed innamorato di quelle canzoni intramontabili. E l’assessore Giovanni Di Meo soddisfatto non ha potuto fare a meno di registrare il pienone per questo importante evento. Ieri sera, invece, si è esibito Federico Poggipollini, chitarrista ufficiale di Ligabue con la cover band. Un’altra serata incantevole per tutti gli appassionati. Un ultimo imperdibile momento del calendario estivo cellolese.

Un pensiero su “CELLOLE / BAIA DOMIZIA – Mogol racconta Battisti al Parco Domitilla, Di Meo chiude in bellezza ‘Palcoscenici sotto le stelle’ e fa il pienone

I commenti sono chiusi.