CELLOLE – Il Comune non può anticipare i soldi, salta la gita degli studenti di via Moravia

CELLOLE (Matilde Crolla) – Il Comune non può anticipare i soldi: salta la gita degli alunni delle classi IV A e IV B della scuola elementare di via Moravia. Questa mattina gli studenti dovevano effettuare un’escursione nei pressi della Foce del Garigliano e della diga. Una gita formativa legata ad un progetto

che gli alunni della primaria di via Moravia stanno portando avanti con le loro insegnanti. Ad un certo punto si è appresa la notizia che i bambini non potevano più andare in gita e dunque hanno dovuto seguire regolarmente le lezioni. Qualche genitore, invece, ha deciso di andare a riprendere il proprio figlio a scuola. La causa è dovuta all’impossibilità di prelevare liquidità

dalle casse comunali per la mancata approvazione del bilancio di previsione. Senza soldi a disposizione il Comune non può pagare la ditta che si occupa del trasporto scolastico. Fonti comunali ci fanno sapere che solitamente in caso di emergenza si può provvedere ‘in dodicesima’, anticipando le somme necessarie. Ma ovviamente questo accade solo per spese urgenti e necessarie. Resta la delusione negli occhi dei bambini che speravano di vivere un’esperienza nuova e formativa al di fuori delle mura scolastiche. Intanto, il ‘Comitato Genitori’, presieduto da Maria Coppola, si sta interessando al problema. Ha contattato la ditta che si occupa del servizio di trasporto degli alunni, l’azienda Petteruti, che ha assicurato che il servizio scolastico sarà garantito fino alla fine, per il momento restano sospese solo le uscite didattiche.