CELLOLE / BAIA – Rogo alla villetta, Cioffi: “Nessuna camorra, si sta ledendo l’immagine di questa terra”

CELLOLE / BAIA DOMIZIA (Matilde Crolla) – “L’ombra della camorra sulla villetta incendiata??? Ma che scherziamo???”. Alessandro Cioffi, presidente del Comitato Tutela Mare e Territorio di Baia Domizia , è andato su tutte le furie nel leggere un articolo pubblicato da un giornale on line in queste ore in cui si fa riferimento ad una possibile azione camorristica alla base del rogo

appiccato alla sua villetta a Baia Domizia. “Mi dissocio da quanto riportato da questo giornale- afferma a muso duro-. Gli inquirenti che stanno indagando sull’incendio alla mia abitazione hanno giustamente tirato fuori dalle indagini questa pista. La camorra non c’entra nulla e uscire con queste notizie non fa altro che riaprire la ferita di una famiglia, un dolore che già in passato ha cercato di dimenticare. Queste

notizie- afferma Cioffi-, non fanno altro che ledere l’immagine di Baia Domizia e nello stesso tempo mettono a repentaglio la vita delle famiglie coinvolte. Quanto riportato da questo giornale getta fango su questo territorio e sulla mia famiglia. Sarà costretto ad intraprendere le vie legali”, conclude Cioffi.