CELLOLE – ‘A vita è bella, perciò s’abballa’, concerto di musica popolare per aiutare il piccolo Mauro. L’iniziativa di Ariella e i saluti del campione Rosolino. IL VIDEO

CELLOLE (Matilde Crolla) – ‘A vita è bella perciò s’abballa’, un concerto di beneficenza destinato a raccogliere fondi per aiutare la famiglia del piccolo Mauro, il bambino di Mondragone affetto da una grave malattia e che necessita di un delicato intervento chirurgico possibile solo in una clinica di Boston. ‘Ariella’, l’associazione cellolese presieduta da Biagio Palladino, ha deciso di organizzare l’evento di comune accordo

con altre associazioni e gruppi musicali presenti sul territorio. ‘Aria Sud’, ‘Malerva’, ‘Maestro Amedeo Virgulto’, ‘Musicalia Aurunca’, Enzo Tammurriello Esposito, ‘Suonatori per Caso Ballatori per Scelta’, tutti uniti il prossimo sabato 24 febbraio alle ore 20,30 presso l’Auditorium San Marco e San Vito di Cellole in piazza Aldo Moro. Sarà un momento di sana musica, di ritorno alle vecchie melodie rivisitate in chiave moderna e l’occasione per fare beneficenza per una giusta causa. Chiunque potrà partecipare e dare un’offerta libera necessaria per una grande causa. L’associazione ‘Ariella’, che si è fatta promotrice dell’evento, ormai

da un anno è presente sul territorio cellolese ed è già diventato un sodalizio amato e seguito. Basti pensare che lo scorso 29 gennaio, ad un anno esatto dalla sua nascita fortemente voluta dal presidente Biagio Palladino in collaborazione con Elena Sorgente ed Annalisa Aldieri, sono state tesserate novanta persone ed il numero è destinato a crescere sempre di più. Il primo tesserato onorario è il campione di nuoto Rosolino che proprio nei giorni scorsi attraverso il suo profilo Facebook ha salutato gli amici di Ariella ed invitato tutti a tesserarsi per accrescere il patrimonio culturale e musicale cellolese affinché possa diventare un tesoro alla portata di tutti. Perché l’obiettivo di Ariella è proprio questo, quello di tornare alle origini delle

tradizioni cellolesi coinvolgendo i più giovani, “perché il passato ci appartiene e deve essere custodito e trasmesso alle nuove generazioni”, ha dichiarato Palladino. Ariella, oltre ad organizzare manifestazioni a costo zero, collabora anche con l’amministrazione comunale e da diversi mesi ha avviato i laboratori di ballo grazie al supporto di validi maestri di ballo e di musica popolare. Tante le iniziative organizzate in questo anno appena trascorso e tante ancora sono in cantiere. “L’associazione è un sodalizio apolitico- ha voluto sottolineare il presidente Palladino-. Chiunque intenda fare politica al nostro interno deve per etica dimettersi per non coinvolgere l’associazione”. IL VIDEO CON I SALUTI DI ROSOLINO