SESSA A. / CELLOLE – Si è costituito il Comitato per la Tutela del Mare, il portavoce Cioffi: “L’obiettivo è solo collaborare per il bene comune”

SESSA AURUNCA / CELLOLE (Matilde Crolla) – “Non vogliamo creare allarmismi, ma neanche nascondere la polvere sotto il tappeto”. L’obiettivo del neo nato comitato, il cui portavoce è Alessandro Cioffi, è chiaro. Ieri mattina alla presenza di oltre cinquanta cittadini, tra residenti stagionali e fissi, imprenditori e commercianti, si è costituito a Baia Domizia il comitato per la Tutela del mare e del territorio di Baia. Il coordinamento ringrazia i tanti cittadini attivi che hanno aderito. “Ora è il momento di iniziare

a colloquiare con le strutture amministrative per capire quale futuro si aspetta Baia. Inoltre il comitato sarà aperto su due fronti comunali diversi per le proprie competenze, Cellole e Sessa Aurunca”. Nei prossimi giorni sarà deciso anche il presidente della nuova realtà associazionistica. Intanto, il portavoce Cioffi ha voluto puntualizzare che il Comitato non rappresenterà un mezzo denigratorio, ma solo di impulso e stimolo nei confronti delle istituzioni locali. “Il benessere di Baia Domizia

e del suo mare sta a cuore a tutti- ha dichiarato ai nostri microfoni-. Non solo a chi amministra e a chi ha lo stabilimento balneare. Il benessere di Baia sta a cuore anche a chi come noi hanno investito sul territorio acquistando casa e decidendo di trascorrere qui gran parte del periodo estivo. Noi chiediamo che chi di dovere si attivi, con noi al suo fianco, per segnalare le difficoltà, i disagi, e denunciare chi deturpa questa bellissima terra. Siamo dunque a disposizione di tutti coloro che amano Baia Domizia. L’unico auspicio è che si inizi a fare le cose seriamente affrontando nella maniera migliore i problemi per poterli risolvere definitivamente, con la consapevolezza che la gente non è stupida, al contrario.”, ha concluso Cioffi.