CELLOLE – Marchegiano e Compasso tagliano il nastro al furgone per la mobilità garantita. La sindaca: dedico questo progetto a mia zia Teresa

CELLOLE (Matilde Crolla) – “Il progetto cui abbiamo aderito ufficialmente oggi vorrei dedicarlo alla mia cara zia, zia Teresa Compasso, che purtroppo da circa un anno non è più autonoma e vive come molte persone il dramma della non deambulazione”. Con queste parole piene di commozione la sindaca di Cellole, Cristina Compasso, ha aperto l’evento di ieri mattina, tenutosi in piazza Compasso, di inaugurazione del ‘Progetto Mobilità Garantita’. Un progetto ambizioso nato dall’amministrazione di Angelo Barretta, su impulso

dell’assessore Antonietta Marchegiano, e sposato in pieno poi anche dalla sindaca Compasso. E’ stato, infatti, donato al Comune un veicolo che consentirà a tutti i cittadini in difficoltà, grandi e piccini, di poter essere accompagnati alle visite mediche, a ritirare la pensione o a scuola. Un servizio di finalità sociale e pubblico destinato ai meno fortunati e reso possibile grazie alla sinergia tra l’amministrazione comunale, la Pmg (società milanese che si occupa di tale progetto) e i tanti imprenditori che hanno sostenuto tale finalità con il loro contributo economico. Alla presenza, infatti, di gran parte degli imprenditori e commercianti che hanno sposato il progetto, dell’assessore Antonietta Marchegiano, vera anima dell’iniziativa,

di Stanislao Verrengia, dirigente pro tempore del settore Politiche sociali che ha seguito tutto l’iter burocratico, di don Lorenzo Langella che ha benedetto il mezzo, dei ragazzi e responsabili del ‘Centro Insieme’, dei rappresentanti della maggioranza amministrativa come Marianna Mauriello, Loredana Manfredi, Umberto Sarno e Francesco Barretta, di Siano Taglialatela e Raffaele Di Stasio della PMG, la sindaca ha tagliato il nastro al veicolo. L’evento è continuato poi con la consegna delle targhe di ringraziamento a tutti gli sponsor. “La felicità non è la destinazione, ma il percorso. Credo che le parole di madre Teresa di Calcutta siano veramente importanti in una giornata come oggi- ha dichiarato l’assessore Marchegiano-. Voglio ringraziare

uno ad uno tutti i commercianti ed imprenditori che hanno creduto in tale progetto. Sperando che anche chi non ha voluto farlo, non riuscendo a cogliere l’importanza di tale iniziativa, possa oggi comprendere il vero senso. Il furgone sarà a disposizione per il trasporto di persone, di cui tre in carrozzella. Il Comune avrà per quattro anni il veicolo a costo zero perché in comodato d’uso gratuito. Il Comune si occuperà solo di ingaggiare un autista e mettere la benzina secondo la necessità. Sul veicolo sono presenti, infatti, le immagini degli sponsor che hanno preso parte al progetto (c’è stato qualche imprenditore che ha fornito il proprio contributo senza volere pubblicità ndr). Questo a dimostrazione della generosità e solidarietà che riesce ad esprimere il popolo cellolese”.