CELLOLE – Guerra nel Pd, Lino Verrengia denuncia: “Un congresso farsa a Cellole”

CELLOLE (cs) – “Ho atteso qualche giorno per pronunciarmi in merito alla questione del circolo PD di Cellole. Qualche testata locale scriveva di una mia defenestrazione dal Partito Democratico, qualche altro esultava della riuscita di un congresso con elezione di un nuovo segretario all’unanimità. Purtroppo per loro è tutto falso, ho interpellato la Federazione di Caserta dove non risulta niente di ciò che si è scritto e letto”. Sono le parole di Lino Verrengia, segreterio dimissionario del Partito Democratico, che stando

a quanto accaduto nei giorni scorsi a Cellole sarebbe stato sostituito da Francesco Vettone e Nadia Cefalù alla guida del partito in città. Usiamo il condizionale in quanto proprio Lino Verrengia ha voluto dichiarare in un comunicato stampa anche quanto segue: ” Mi sono sempre prodigato per il partito anche nei momenti bui senza mai sottrarmi al confronto democratico, sono pronto a farlo anche oggi. Ho espresso varie volte la volontà di non essere più segretario sperando che qualcuno si facesse avanti

per poter convocare un congresso in piena regola e spero che ancora oggi questo possa succedere. Nel frattempo ho provveduto con i tesserati ad affrontare la convenzione di circolo per il congresso nazionale ed è passata la mozione Giachetti all’unanimità, come risulta dai dati ufficiali in Federazione a Caserta. Domani ci sarà la convenzione provinciale e il delegato del circolo di Cellole sarà Adelmo Di Paolo, come da mail inviata dal sottoscritto”, conclude Verrengia.