SESSA AURUNCA – Tommasino e Calenzo a Sasso: “Assumiti la responsabilità di una gestione amministrativa fallimentare”

SESSA AURUNCA (cs) – Sulla triste vicenda della Corte dei Conti interviene a far chiarezza l’ex Sindaco Gino Tommasino che rivendica di sbugiardare con atti alla mano l’attuale fascia tricolore Silvio Sasso. “Non ci vuole grande conoscenza di finanza ma solo conoscenza della lingua italiana per farsi un’idea sulla questione. Sasso Silvio

la smetta di scaricare su altri la incapacità amministrativa sua e dei suoi compagni di viaggio”. Senza mezzi termini il dott. Tommasino ancora afferma: “Ha portato il nostro Comune, passo dopo passo, verso il baratro e la cosa peggiore è che a pagare la sua allegra gestione saremo noi cittadini. Questa fallimentare gestione spingerà finalmente il popolo aurico a reagire”. Infine Tommasino precisa: “Come

sempre con foto, atti e tutto quanto in mio possesso dimostrerò tutto quanto da me dichiarato; ricordo a tutti i miei concittadini, al fine di tacitare ogni dubbio e/o strumentale e subdole insinuazioni, che la mia Amministeazione è stata attenzionata, grazie alla solita lettera anonima, da parte della Corte dei Conti nel 2015 ma, com’è ovvio che fosse, ne uscì completamente pulita! Una puntualizzazione

dovuta soprattutto a chi si lascia a dichiarazioni superficiali ed a cui consiglio, in futuro, una più attenta e competente lettura onde evitare di dimostrare la propria incompetenza”.