Cultura e Spettacolo

SESSA AURUNCA / PONTE – L’Associazione Nazionale Carabinieri di Cellole commemora il militare Di Resta dopo 22 anni dalla sua uccisione

SESSA AURUNCA / PONTE (Matilde Crolla) – Annuale dell’uccisione del maresciallo capo Marino Di Resta: anche quest’anno l’Associazione Nazionale Carabinieri sezione di Cellole, presieduta da Pietro Lissa, con il patrocinio morale del Comune di Sessa Aurunca, organizza un evento per ricordare il carabiniere eroe. Lunedì prossimo 17 settembre alle ore 16,45 si terrà a Ponte in piazza

Generale Ionta il ventiduesimo annuale della morte di Di Resta. Alle ore 16,30 è previsto l’arrivo della Fanfara del Decimo Reggimento Carabinieri Campania, alle ore 16,45 l’arrivo delle autorità ed invitati, alle ore 17,30 la celebrazione della Santa Messa, alle ore 18 la Deposizione della corona di fiori presso la lapide commemorativa ed infine alle ore 18,15 l’esibizione della Fanfara. Marino Di Resta è stato un militare italiano, Maresciallo Capo dell’Arma dei Carabinieri, insignito di medaglia d’oro

al valor militare, morto durante un conflitto a fuoco con dei rapinatori nel settembre del 1996 a Pescara. Mario Di Resta era originario di Ponte ma si era trasferito con la famiglia a Pescara dove nello svolgimento del suo delicato lavoro ha trovato la morte. “Fulgido esempio di elette virtù militari e di altissimo senso del dovere, spinto fino all’estremo sacrificio”, come si legge nelle motivazioni del conferimento della medaglia d’oro.

Un pensiero su “SESSA AURUNCA / PONTE – L’Associazione Nazionale Carabinieri di Cellole commemora il militare Di Resta dopo 22 anni dalla sua uccisione

I commenti sono chiusi.