SESSA AURUNCA – ‘Open days’ conclusi, il nostro viaggio alla scoperta dell’offerta formativa multidisciplinare dell’Istituto superiore ‘Agostino Nifo’

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Si sono conclusi nella giornata di ieri, con l’originale sfilata degli abiti confezionati dagli studenti in occasione della Festa del Ringraziamento al Liceo Artistico, gli ‘Open Days’ mirati a promuovere le attività e le differenti discipline presenti nei tre Licei dell’Istituto Superiore ‘Agostino Nifo’, retto dal dirigente Giovanni Battista Abbate. La scorsa settimana è stata

l’occasione per gli studenti del Classico di promuovere le loro attività legate alla valorizzazione e al potenziamento di competenze di carattere umanistico. Tra l’altro, in collaborazione con il Dipartimento di Lettere dell’Università Vanvitelli di Caserta, hanno messo in scena anche un toccante spettacolo dedicato al ‘Filottete’ (https://www.macronews.it/sessa-a-filottete-il-liceo-classico-e-il-dipartimento-di-lettere-della-vanvitelli-portano-in-scena-il-mito-della-tragedia-di-sofocle/) Sabato scorso, invece, è stata la volta del Liceo Scientifico. Studenti e docenti sono stati impegnati

in diverse attività dimostrative che hanno permesso ai futuri iscritti di ‘toccare con mano’ le attività che regolarmente vengono svolte nella scuola. Abbiamo fatto anche noi un viaggio all’interno dell’istituto, accompagnati dalla dolcissima professoressa di Storia e Filosofia Patrizia Cardillo che ci ha fatto da Cicerone. La prima tappa è stata proprio l’aula di Filosofia dove sono state proiettate le immagini del viaggio a Berlino che i vincitori di ‘Adotta un Filosofo più uno Scienziato’ hanno fatto in compagnia della loro docente Lucia Galdieri e del professore

e filosofo Massimo Adinolfi, componente della commissione giudicatrice del progetto. I ragazzi dello Scientifico, con il supporto dei loro docenti Massimo Calenzo, Lucia Galdieri e Patrizia Cardillo, hanno realizzato all’ingresso dell’aula un magnifico ombrello di carta con le frasi più rinomate dei grandi pensatori, denominato ‘Gocce di saggezza’ (nell’immagine di copertina con alcuni docenti dello Scientifico ndr). Nel laboratorio di informatica i professori Carmine Perrotta, la prof.ssa Raffaella Falco e l’Assistente di Informatica Angela Passaretti hanno mostrato le attività previste per la materia di Informatica, caratterizzante l’Opzione Scienze Applicate. In particolare é stato illustrato il funzionamento dei Lego Mindstorms, mediante l’ausilio di tablet e smart TV, e sono stati mostrati i Progetti realizzati dai nostri ragazzi con le schede Arduino, dando la possibilità ai visitatori di poter toccare con mano i nostri dispositivi hardware e replicare il montaggio degli stessi, con la supervisione degli alunni dell’istituto.

Il professore Carmine Perrotta ha esposto le attività previste per gli studenti dello Scientifico opzione Scienze Applicate che vorranno scegliere il potenziamento “Scienza dei Dati e Intelligenza Artificiale”. A tale scopo é stato esposto l’ultimo arrivato della famiglia A.Nifo, il nostro Robot umanoide NAO, con il quale gli alunni avranno la possibilità di sperimentare le potenzialità dell’intelligenza artificiale. Gli insegnanti di inglese Maria Luisa Parolino e Rosanna Di Florio con il supporto dei ragazzi hanno realizzato l’angolo del ‘Tè’. I ragazzi nel loro percorso di studi hanno la possibilità di partecipare al Trinity grazie anche al supporto del madrelingua. Nel laboratorio di Arte il professore Destriero ha spiegato come i giovani studenti possono seguire già dal primo anno il corso di disegno tecnico a computer, attraverso l’apprendimento delle nozioni di base, insieme al disegno libero e alla storia

dell’arte. Nel laboratorio di biologia la professoressa Gilda Mignano ha spiegato come i giovani studenti hanno la possibilità di realizzare dei veri e propri esperimenti, fare la ricerca dell’amido e realizzare anche dei saponi con l’olio e la soda caustica. Nell’aula di matematica i docenti Giancarlo Palombo ed Emanuele Sardiello hanno dimostrato come la matematica sia strumento di potenziamento delle capacità logiche anche attraverso giochi e rompicapo meccanici. I docenti di Fisica Giuseppe Paolella e Ragona nel laboratorio di Fisica ha consentito

agli studenti ospiti di misurare la distanza e di effettuare misurazioni di vari esperimenti come l’oscillazione di un pendolo o di una molla. Nel laboratorio di Microbiologia i ragazzi hanno effettuato degli esperimenti: inseminazione dei terreni di coltura, estrazione del Dna, osservazione dei tessuti di animali ed umani ed osservazione al microscopio dei semi. Ad accompagnarli in questo viaggio le docenti Vincenza De Biase e Pina Valente. Nell’aula di matematica la professoressa Amalia Di Pietro ha spiegato la tecnica del ‘Debate’ di matematica, una metodologia didattica utilizzata in molti Paesi europei, materia curriculare ormai da anni, nelle scuole anglosassoni, ma che affonda le radici nella storia italiana e, in particolare, nella disputatio medioevale. Sono state formate due squadre e hanno dimostrato alle famiglie la metodologia in azione. I ragazzi dello Scientifico hanno, dunque, la possibilità anche di potenziare questo aspetto disciplinare. Il viaggio al Liceo Scientifico si è concluso con una chiacchierata con le docenti di Educazione Fisica Elvezia Brini

e Margherita Tizzano che hanno spiegato come gli studenti sono annualmente coinvolti in attività ed uscite didattiche e sportive di diverso tipo, come la partecipazione ai Tornei di Beach Volley a Bibbione, il campo scuola di Barca a vela e canoa, la settimana bianca e le ciaspolate sulla neve, oltre alle sedici lezioni di scienze motorie in piscina.