SESSA AURUNCA – La società russa Biaxplen acquista il 50% delle azioni della Manucor spa

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – La società Biaxplen, maggior produttore di film in BOPP della Federazione Russa, ha acquistato il 50 per cento delle azioni della Manucor spa. A comunicarlo nei giorni scorsi alle rappresentanze sindacali è stato l’amministratore delegato dell’azienda sessana, Luigi Scagliotti.

La Biaxplen è controllata da Sibur, una delle principali aziende petrolchimiche del medesimo Paese nonché importante produttore di materie prime plastiche in particolare polipropilene. Manucor spa avrà così accesso diretto alle forniture di importanti volumi di materie prime che saranno fornite da Sibur. In un mercato fortemente competitivo ed in costante contrazione questa operazione consente di creare un polo produttivo di film in BOPP capace di offrire al mercato europeo un quantitativo complessivo di oltre 270mila tonnellate, proposte in una gamma completa, con un livello di quantità e servizio allo stato dell’arte. Si auspicano anche importanti sinergie nel settore della ricerca e sviluppo, marketing e vendite, logistica.

“Queste azioni permetteranno di estendere la copertura geografica dei vari mercati europei e di servire, in modo capillare e competitivo, clienti distributori, trasformatori e grandi utilizzatori finali- scrive Scagliotti nella sua comunicazione presentata ai sindacati-. Con il nuovo azionista saranno inoltre pianificati nuovi investimenti la cui realizzazione dipenderà dalla capacità di Manucor di incrementare il suo livello di efficienza. L’ingresso dei nuovi azionisti deve essere ragione di rinnovato ottimismo per tutti noi, motivandosi ad affrontare le sfide che ogni giorno il nostro competitivo settore ci propone”.