Cultura e Spettacolo

SESSA AURUNCA – Accorpamento scolastico, il dirigente Abbate smentisce le voci ‘strumentali’. Ecco la sua lettera aperta

SESSA AURUNCA – Una lettera aperta, quella che pubblichiamo, di Giovanni Battista Abbate, dirigente scolastico dell’istituto statale e del convitto nazionale ‘Agostino Nifo’. “In questi ultimi giorni mi è capitato di essere contattato da più persone sia del nostro Territorio sia di fuori sia da coloro che lavorano nelle scuole che dirigo per chiedermi come mai avessi fatto la proposta all’Ente Provincia di annettere il Convitto Nifo all’omonimo Liceo o, addirittura, di staccare il Liceo Musicale presente nel Convitto annettendolo al Liceo e far confluire Primarie e Secondarie di Primo Grado (sempre del Convitto) in uno degli altri due Istituti Comprensivi di Sessa. Vorrei chiarire pubblicamente che mai ho fatto simile proposta né mai ho pensato di farla. Non esistono documenti ufficiali in cui sia dimostrabile ciò né contatti ufficiosi o privati per spingere in tale direzione.

Vorrei, altresì, chiarire che una tale proposta creerebbe in me più di una perplessità. In primo luogo non avrei titolo alcuno a presentare piani di accorpamenti o, al contrario, creazioni di autonomie di Istituzioni Scolastiche, sono gli Enti preposti depositari di ogni scelta e decisione. Seconda perplessità consiste nel fatto che un simile disegno si scontrerebbe con la libertà delle famiglie di poter scegliere tra le diverse offerte formative che il nostro Ambito Territoriale propone. Terza considerazione: una ‘razionalizzazione’ delle Istituzioni Scolastiche

determinerebbe una perdita di molti posti di lavoro (ATA in primo luogo e Educatori e Docenti a seguire) ‘problematica di non poco conto’ e che ci dovrebbe far riflettere dal momento che la nostra zona non è certo in crescita e che giocare, in nome di probabili manie di protagonismo, sulla vita delle persone, lo troverei alquanto imbarazzante. Quarta valutazione riguarda il significato psicosociale che il Convitto Nifo contiene per la storia degli abitanti della cittadina aurunca. Non dovrei essere certo io, di altro luogo e di altra regione, a sottolineare come il nome di questa scuola rappresenti un simbolo identificativo o, comunque, di riferimento per buona parte del cittadino sessano e non solo. E non sono certo io a dover decidere sulla sorte di una simile realtà educativa.

Il Dirigente Scolastico cura e promuove l’Istituzione affidatagli.

Per ultimo un consiglio: se ci sono persone che per qualsiasi motivo si sentono di avallare una proposta di accorpamento o quant’altro, lo facciano direttamente e a viso scoperto senza imputare ad altri le loro speculazioni o elucubrazioni e, più di tutto, non mi coinvolgano o mi imputino frasi o pensieri mai, ripeto ‘mai’, espressi. Mi è stato riferito che questa idea è stata presentata a livello regionale e di Ufficio Scolastico Regionale. Ebbene costoro si dichiarino, esprimano il loro punto di vista (siamo in un Paese democratico) e

non si defilino o si riparino dietro il mio nome. Se sono persone del mondo della scuola, valutino che la scuola rientra nel mondo dell’Educazione e dell’educazione e che sarebbe implicito comportarsi eticamente; se sono del mondo della politica …. dictum sapienti sat est. Grazie”.

                                                    

4 pensieri riguardo “SESSA AURUNCA – Accorpamento scolastico, il dirigente Abbate smentisce le voci ‘strumentali’. Ecco la sua lettera aperta

I commenti sono chiusi.