SANT’ANGELO D’ALIFE – Parco, Tomassetti a Oliviero: “campi elettromagnetici inquinanti ambientali, si promuova fibra cablata”

SANT’ANGELO D’ALIFE (Francesco Mantovani) – <<L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce i campi elettromagnetici di tutte le frequenze “inquinante ambientale” in veloce aumento, pertanto in un futuro Parco Nazionale si deve prediligere la connessione via cavo>>. Lo ha detto oggi pomeriggio la dottoressa Maria Gioia Tomassetti, presidente del Comitato cittadino Raviscanina, rivolgendosi al consigliere regionale Gennaro Oliviero, nel corso dell’audizione della VII Commissione Permanente Ambiente – Energia – Protezione Civile della Regione Campania, riunitasi eccezionalmente presso la Casa del Parco di Sant’Angelo d’Alife. <<Si invitano – ha aggiunto la dottoressa Tomassetti – gli organi istituzionali preposti a promuovere l’implementazione della fibra cablata più sicura per l’ambiente e per la popolazione e non un aumento dei campi elettromagnetici a radiofrequenza>>.