*ESCLUSIVA* PRATA SANNITA – Tecnologia 5G, la giunta De Rosa prima in Campania a dire ‘no’ in via precauzionale. I DOCUMENTI

PRATA SANNITA (Francesco Mantovani) – La giunta comunale di Prata Sannita, accogliendo la proposta del responsabile del settore tecnico, ha deliberato di vietare, sin d’ora, la installazione, anche solo in via sperimentale, di apparecchiature del sistema “5G” sul territorio comunale, nelle more della nuova cancerogenesi annunciata dalla International Agency for Research on cancer. Una vera e propria svolta che potrebbe proiettare la politica locale dell’intero comprensorio verso una nuova epopea. Da una giunta di rinnovmento al timone di un piccolo comune di frontiera arriva come un fulmine a ciel sereno una scossa non solo per il territorio matesino, noto per le sue inestimabili riserve naturalistiche e paesaggistiche, ma anche per l’intera regione Campania. Damiano De Rosa entra a suo modo nella storia essendo infatti il primo sindaco campano a vietare attraverso apposita delibera di giunta in via precauzionale l’eventuale installazione di apparecchiature “5G” sul territorio comunale nell’attesa che studi scientifici certi non dimostreranno in maniera incontrovertibile che non vi siano pericoli per la salute pubblica. “Pur non rientrando Prata Sannita tra i 120 comuni italiani individuati dal Mise in cui è prevista la sperimentazione del 5G, la giunta comunale ha deciso di escludere preventivamente ed a titolo precauzionale la possibilità che venga installata la tecnologia di quinta generazione  sul territorio comunale, quantomeno nelle more della nuova cancerogenesi annunciata dalla International Agency for Research on cancer, all’esito dei quali risultati viene rinviata ogni ulteriore decisione“, afferma il sindaco Damiano De Rosa. Un lavoro di squadra

che ha visto coinvolti, oltre alla fascia tricolore De Rosa, i giovani assessori comunali Gianni La Banca (vice sindaco) e Domenico Lanni, coadiuvati anche dal segretario comunale, dottor Gaetano Attanasio. Dopo ore e ore di approfondimenti, studi e selezioni di precedenti deliberati, l’esecutivo locale ha deciso all’unanimità di adottare un provvedimento che potrebbe diventare presto un punto di riferimento su scala regionale. Il sindaco De Rosa, noto penalista e ambientalista di lunga data, nel corso della sua carriera si è distinto, tra l’altro, per le ‘battaglie’ legali (vinte) a sostegno dei comitati di quartiere partenopei – in particolare a Capodichino – contro le installazioni di ripetitori a fronte dell’aumento di tumori in quelle aree. Alla delibera di giunta adottata dal Comune di Prata Sannita potrebbero presto aggiungersi altri provvedimenti. Primo fra tutti quello che con molta probabilità sarà adottato nelle prossime ore dalla giunta di Capriati a Volturno.

La delibera numero n. 63 del 25 luglio 2019