CELLOLE – Raccolta rifiuti, Casale e Macchiarella liquidano il Cite: pagati gli stipendi arretrati degli operatori stagionali

CELLOLE (Matilde Crolla) – Liquidati gli operai stagionali di Cellole che nel periodo estivo hanno svolto il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti su tutto il territorio comunale per conto del Consorzio Cite. Il commissario prefettizio, Savina Macchiarella, ed il responsabile dell’Area Ambiente ed Ecologia, Pierluigi Casale, hanno raggiunto

un accordo con la società salernitana e le rappresentanze sindacali relativamente alle spettanze arretrate dei netturbini. Nei giorni scorsi, infatti, nel corso di una riunione tenutasi in Comune si è proceduto alla liquidazione delle fatture ancora insolute del servizio effettuato per il mese di settembre e per il periodo stagionale. Si è anche dato atto che il Consorzio Cite ha incrementato il servizio

di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nelle località estive di Baia Domizia e Baia Felice, prorogando per un ulteriore mese, per il periodo 16/08/2019 e fino al 15/09/2019, dodici unità lavorative assunte part-time , quali operatori ecologici, per potenziare il servizio di raccolta. Infatti, con determina n.111/2019 si liquidava la fattura n.137 del 30/09/2019 di €.121.333,06 relativa al canone di servizio per il mese di settembre 2019 che successivamente veniva revocata con

determinazione n.120/2019. Il responsabile dell’Area Casale ha, dunque, approvato la liquidazione delle fatture presentate dal Consorzio Cite e contestualmente consentito il pagamento da parte dello stesso Ente delle spettanze arretrate dei lavoratori stagionali. Una vera boccata d’ossigeno per gli operatori ecologici.