Disagi & Cronaca cittadinaPolitica

CELLOLE – Lauretano ‘striglia’ la Compasso: durissimo attacco per la rottura della guaina alle scuole medie dopo oltre 40mila euro di spesa

CELLOLE (Matilde Crolla) – Questa mattina le forte raffiche di vento hanno divelto la guaina di copertura del tetto della palestra della scuola media. Infatti, gli studenti sono usciti dal cancello principale. La zona è stata messa in sicurezza poco dopo e le lezioni sono continuate regolarmente. La Protezione Civile ed i vigili urbani hanno monitorato l’area. A tal proposito il capogruppo di opposizione, Francesco Lauretano, non ha potuto fare a meno di intervenire per il disagio creatosi, soprattutto alla luce di alcuni

interventi di manutenzione effettuati nei mesi scorsi proprio nell’istituto in questione. “Ma è mai possibile spendere oltre 40mila euro per la sistemazione del plesso delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo ‘Serao-Fermi’ e non accorgersi che la guaina impermeabilizzante sulla palestra adiacente la struttura adibita ad aule scolastiche aveva bisogno di interventi immediati? E’ così vero tutto questo che pezzi di guaina arrotolati e staccati dal tetto della palestra sono visibili passando da fuori la strada. Trattasi di un distaccamento massiccio della guaina del solaio e questo fatto poteva essere  un potenziale pericolo

per i ragazzi e per il personale scolastico che frequentano quotidianamente la struttura. Si sentono proclami continui della messa in sicurezza- continua Lauretano-, di averlo fatto prima dell’inizio della scuola. Hanno speso tantissimi soldi e si ritrovano a dover mettere mano a scuole iniziate e a pericolo scampato. La solita gestione allegra e superficiale. Ma del resto non mi meraviglio- continua Lauretano-. Hanno fatto un intervento di 30mila euro sull’impianto di illuminazione all’indomani del loro insediamento ma guarda caso via Leonardo è stata al buio per una settimana. Ma non mi meraviglia neanche che travisano

l’urgenza: sul corso Freda c’è stata una perdita di acqua per diversi giorni, ma alla fine troveremo la parola urgenza per giustificare l’intervento. Non mi sorprende che fanno il contrario di quello che dicono. In consiglio comunale hanno giustificato la necessità di un intervento sui canali del Consorzio Aurunco di Bonifica ma alla fine non hanno fatto più nulla. Per cui o non era necessario l’intervento e pertanto non c’era urgenza per impegnare quelle somme, oppure non si ha la capacità di risolvere un problema che era stato sollevato anche da altre istituzioni”, conclude il capogruppo di ‘Cellole si rinnova’.

4 pensieri riguardo “CELLOLE – Lauretano ‘striglia’ la Compasso: durissimo attacco per la rottura della guaina alle scuole medie dopo oltre 40mila euro di spesa

I commenti sono chiusi.