CELLOLE – La maggioranza di Compasso si spacca in due: ieri una riunione al vetriolo

CELLOLE (Matilde Crolla) – Crisi di maggioranza: si è aperta una falla interna all’amministrazione Compasso. Ormai si tratta di uno strappo che va avanti da settimane, per non dire mesi, e che ieri pare abbia raggiunto l’apice. Fino a tarda ora il Municipio è rimasto aperto con le luci della stanza della sindaca accese, a testimonianza di una riunione in corso. Indiscrezioni della riunione si stanno diffondendo a macchia d’olio in queste ore. Una parte della maggioranza di Cristina Compasso

pare abbia chiesto alla sindaca un rimpasto di giunta o un rimescolamento delle deleghe. Sembra, tra l’altro, che qualche componente dell’amministrazione non si senta adeguatamente motivato. La tensione pare sia arrivata alle stelle, spingendo la stessa sindaca a lasciare la riunione prima del termine. La maggioranza in questo momento è divisa: la sindaca Compasso da una parte sostenuta da Loredana Manfredi, Giovanni Di Meo e Marianna Mauriello. Dall’altra il vicesindaco

Giovanni Iovino con Umberto Sarno, Francesco Barretta ed Antonietta Marchegiano. Che cosa accadrà nelle prossime ore? Al momento non è dato saperlo. Emblematico il post pubblicato dalla sindaca da pochissimo in cui cita una frase di Giorgia Stella in cui emerge il ‘disgusto’ nei confronti di alcuni comportamenti.