Politica

CELLOLE – Autovelox e assunzioni, si abbatte una bufera sul Comune. Di Leone e D’Onofrio furiosi

CELLOLE (Matilde Crolla) – Una bufera si sta abbattendo sul Comune di Cellole a distanza di pochi mesi dal voto per le amministrative e alla vigilia di quello per le Politiche. Si vocifera, ormai da giorni, di imminenti assunzioni all’interno della ‘Beta Professional Consulting Srl’, società affidataria della gestione dell’autovelox al Comune di Cellole. Sempre secondo le voci che circolano in paese

sembrerebbe che gli assunti sarebbero quattro persone vicine all’amministrazione comunale. La società aveva emanato un bando in cui si ricercava personale per la formazione della graduatoria per l’assunzione da utilizzarsi secondo la programmazione annuale del fabbisogno di personale. Il bando scadeva il 9 febbraio. Dal bando emerge che la selezione e la valutazione del personale doveva essere vagliata da una commissione esaminatrice tenendo conto delle esigenze

tecniche/organizzative previste per l’esecuzione del servizio. Dopo i colloqui, in attesa di conoscere i nomi dei selezionati attraverso una graduatoria pubblica, si è appreso che le quattro persone avrebbero già partecipato ai corsi di formazione preliminari all’assunzione stessa. La notizia non ha lasciato indifferenti i consiglieri comunali del ‘Comitato Civico Cellolese’, Guido Di Leone e Fiore Renzo D’Onofrio. “Sono giorni che numerosi cittadini cellolesi ci fermano in attesa di avere chiarimenti, delucidazioni

rispetto alle voci, ormai sempre più insistenti, di quattro assunzioni effettuate dalla Beta Professional Consulting srl di persone vicine all’amministrazione comunale. Si parla di parenti di assessori e dirigenti- affermano i consiglieri comunali-. Al momento non abbiamo carte alla mano, non essendo in possesso della graduatoria, né i candidati sono riusciti ad apprendere di essere stati o meno selezionati, fatta eccezione di quattro persone che avrebbero già preso parte ai corsi di formazione che sarebbero

vicine all’amministrazione comunale. Un caso, una coincidenza? Noi non crediamo alle coincidenze e se il popolo cellolese è in sommossa per tale notizia vuol dire che non è un caso. Se fossero veri i fatti, sarebbe gravissimo. Mentre si è in attesa delle “graduatorie” si conoscerebbero già i nomi degli assunti. Che dire? Una vergogna”, concludono i consiglieri Di Leone e D’Onofrio.

5 pensieri riguardo “CELLOLE – Autovelox e assunzioni, si abbatte una bufera sul Comune. Di Leone e D’Onofrio furiosi

I commenti sono chiusi.