CELLOLE – Arrivati in paese i primi profughi ucraini: presto una sistemazione adeguata alle loro esigenze

CELLOLE (Matilde Crolla) – E’ arrivato questa mattina a Cellole il primo gruppo di profughi ucraini. Si tratta di cinque persone ospitate da alcuni connazionali presenti nella cittadina litoranea. Su disposizione della Prefettura sono stati sistemati in un’abitazione privata e stanno osservando la quarantena. Il sindaco Guido Di Leone e la sua amministrazione si sono già attivati per garantire quanto prima ai cinque cittadini fuggiti dalla guerra una adeguata

sistemazione ed il rifornimento di beni di prima necessità come assicurato nei giorni scorsi. Fondamentale sarà anche la collaborazione della Protezione civile che in questi giorni ha raccolto indumenti, farmaci ed alimenti donati dai

cittadini cellolesi e destinati alla popolazione in guerra. Un altro ‘sbarco’ di cittadini ucraini c’è stato sempre nella giornata di oggi a Tora e Piccilli. Anche in questo caso si tratta di un piccolo gruppo. (Immagine di copertina dal web)