CAIAZZO / RUVIANO – Caserma dei carabinieri, altro flop di Giaquinto

CAIAZZO / RUVIANO (Francesco Mantovani) – Caserma dei carabinieri da Caiazzo a Ruviano, altro flop del sindaco Stefano Giaquinto. Stamattina, alla presenza dei rappresentanti dell’arma e della Prefettura, è stato sottoscritto il contratto con la consegna ufficiale delle chiavi. Nei prossimi giorni inizierà il trasferimento degli uffici che dovrebbe concludersi per fine agosto. Esulta il sindaco di Ruviano Roberto Cusano. Per lui una vittoria schiacciante sotto ogni profilo. Di diverso umore Giaquinto il quale in campagna elettorale aveva promesso, prendendosi una marea di applausi, che il giorno dopo l’insediamento sarebbe andato in Prefettura al fine di risolvere definitivamente il problema della caserma. Se Giaquinto non ride, l’intera popolazione caiatina ‘piange’ visto che finora il comune ha speso più di 10mila euro per giudizi senza ottenere un bel niente. E non finirà qui perché a breve ci sarà il giudizio di merito i cui esiti, potrebbero non essere positivi. E il comune potrebbe spendere inutilmente altri soldi dei cittadini. Una eventualità – quella del passaggio della caserma a Ruviano – preannunciata dal consigliere comunale di minoranza Amedeo Insero già qualche tempo fa. Insero aveva infatti più volte dichiarato che il traserimento della caserma dei carabinieri da Caiazzo a Ruviano era ormai in corso, che sarebbero presto stati consegnati i lavori e che  il comune di Caiazzo, contrariamente a quanto paventato, non aveva vinto alcun appello in merito.