SESSA AURUNCA- Scandalo ‘San Rocco’, il direttore generale De Biasio delibera il licenziamento. ECCO IL DOCUMENTO UFFICIALE

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Assenteisti al ‘San Rocco’, il direttore generale dell’Asl Caserta, Mario De Biasio, ha deliberato il licenziamento dei ventotto indagati coinvolti nello scandalo del nosocomio sessano. Ha deciso, infatti, di intraprendere procedimenti disciplinari severi nei confronti del personale coinvolto nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Con nota numero 525 del 10 aprile 2019 scrive: “Rilevata l’estrema gravità dei capi di imputazione che evidenziano finanche una solidale ed organizzata attività criminosa posta in essere dagli indagati in danno dell’azienda sanitaria e, più in generale, dell’ordine pubblico quale insieme di principi fondamentali, anche di natura etica, su cui si fonda

l’ordinamento giuridico; ritenuto per quanto innanzi, di disporre l’immediato deferimento dei dipendenti coinvolti all’Ufficio Procedimenti Disciplinari per l’applicazione della più grave sanzione del licenziamento prevista per fatti illeciti anche di rilevanza penale, tali da rendere impossibile la prosecuzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione; dichiarata la regolarità giuridica-amministrativa della presente proposta di provvedimento, a seguito dell’istruttoria effettuata, nel rispetto delle proprie competenze, funzioni e responsabilità, delibera di rendere la presente deliberazione immediatamente esecutiva, di palesare

l’intento di questa amministrazione affinché trovi applicazione la più grave sanzione disciplinare del licenziamento e di procedere al sequestro preventivo diretto delle somme di danaro nella disponibilità degli indagati”. LA DELIBERA