CELLOLE – Villa Tigellino riapre ai turisti, inserita nell’ambizioso progetto ‘Appia Day’

CELLOLE (Matilde Crolla) – Villa Tigellino inserita nel programma Appia Day, l’ambizioso progetto finalizzato a celebrare il fascino e l’incanto dell’Appia Antica unendo idealmente tante città e comunità locali. Appia Day Nasce nel 2016 da un’idea di Velolove, associazione promotrice del Progetto GRAB – Grande Raccordo Anulare delle Biciclette che prevede nel suo primo tratto la pedonalizzazione dell’Appia Antica. Comitato

promotore formato da associazioni nazionali e locali: Touring Club Italiano, Legambiente, Comitato Mura Latine, Archeomitato, Fiab Roma, Roma Cammina e tante altre. Da ieri, dopo anni di chiusura, la meravigliosa villa di epoca romana sita in località Punta San Limato di Baia Felice ha riaperto ai visitatori ed è stata inserita nell’ambizioso tour. Un importante risultato raggiunto dal consigliere delegato alla Cultura, Fiore Renzo D’Onofrio, e dall’Archeoclub che in collaborazione con la Sovrintendenza

hanno lavorato per la sistemazione e la messa in sicurezza della villa di Tigellino. “Bellissima giornata di spessore culturale e di Grande Bellezza quella appena trascorsa presso la splendida Villa romana di San Limato– ha dichiarato D’Onofrio-. In collaborazione con la Soprintendenza di Caserta e Benevento, siamo riusciti a far inserire la Nostra suggestiva location all’interno del programma provinciale dedicato all’antica Regina Viarum e riaprire , finalmente, al pubblico il Nostro

sito archeologico. Con l’auspicio che sia solo un punto di partenza per rendere di nuovo fruibile e operativo il sito, colgo l’occasione per fare i ringraziamenti del caso. Un grazie immenso va alla Dott.ssa Antonella Tomeo, Responsabile del settore tecnico archeologico , per l’organizzazione dell’intera manifestazione “Appiaday” per le province di Caserta e Benevento. Altra menzione particolare va al Dott.Nicola De Lucia, Presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta, disponibilissimo ,come sempre , a collaborare per il bene del

territorio. Un ringraziamento speciale va al direttore artistico Lorenzo Fiorito e ai Membri dell’ Ensemble barocco Accademia Reale (Giovanni Borrelli, Giuseppe Grieco, Francesco Scalzo e Erin Wakeman) per il sublime intrattenimento musicale e all’Archeologa Raimonda Rossi per la preziosa e coinvolgente illustrazione del sito. Dolcis in fundo un ringraziamento doveroso va a tutti i collaboratori comunali per aver reso in tempi brevi il sito accessibile e accogliente, alla Pro loco

di Cellole e all’Archeoclub per la collaborazione ed il sostegno manifestato e all’amico Angelo Pagano, proprietario dell’azienda vinicola Fattoria Pagano per aver inteso accompagnare la manifestazione con un gradevole calice di falerno”, conclude D’Onofrio.