PRATELLA – Degrado ambientale lungo il Volturno, la denuncia di Sion

PRATELLA (fm) – Degrado ambientale lungo il fiume Volturno: il sindaco di Pratella Emilio Sion alza la voce e chiede alle autorità preposte di adoperarsi urgentemente al fine di mettere in sicurezza l’alveo fluviale. Con una nota indirizzata alla Regione Campania, all’Autorità di Bacino, al Consorzio di Bonifica Sannio Alifano e, per conoscenza, alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, Sion prova a sollecitare chi di dovere a non attendere oltre se si vuole davvero tutelare un territorio (frazioni di Roccavecchia e Mastrati) che la stessa fascia tricolore definisce “gravemente offeso e compromesso dal degrado ambientale

in cui versa il fiume Volturno”. La problematica, che si trascina da tempo, è legata ai fenomeni di esondazione del Volturno. Il fiume, intasato da vegetazione arbustiva e mancata manutenzione, esonda sistematicamente finendo per allagare i terreni e i fabbricati che insistono su quel territorio. Basti pensare a quanto accaduto il 20 e il 21 novembre del 2018 quando a seguito delle abbondanti piogge i residenti hanno subito ingenti danni. Il sindaco, nel chiedere un intervento urgente di messa in sicurezza prima che sia troppo tardi, non rinuncia a denunciare “la negligenza e la colpevole incuria delle amministrazioni preposte alla tutela del corso del fiume che ha restituito ai cittadini un territorio sempre più degradato e compromesso”.