RAVISCANINA / AILANO – Di Lullo, “il Dio dei conigli” a caccia di nuovi guinnes: pronta una doppia scalata al mondo

RAVISCANINA / AILANO (Francesco Mantovani) – Il matesino Gioni Di Lullo mette nel mirino nuovi primati. Il primo obiettivo è quello di bissare, con Gerardus, il Guinness World Record per il coniglio più pesante del mondo. Un primato che l’allevatore amatoriale di conigli giganti aveva conquistato con il suo Giosuè (26.6 kg) nel 2019 a Londra dopo essersi aggiudicato due anni prima anche il campionato europeo a Praga. Questa volta “the god of rabbits”, come lo ha ribattezzato la stampa britannica, punta a superare con Siryus anche il record di lunghezza appartenente a Darius, il coniglio più lungo del mondo (1,22 metri), rapito qualche anno fa. I giudici arriveranno questa volta direttamente nel suo borgo natale, Ailano, per visionare le sue nuove creature. Pronte a stupire il mondo intero.