SESSA A. – Selezione dei messi notificatori, j’accuse dell’opposizione: il criterio adottato è un’autentica beffa

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Selezione per il corso di messi notificatori, l’opposizione consiliare vuole vederci chiaro, troppe sono le segnalazioni che stanno arrivando alla loro attenzione in questi giorni per il criterio adottato nella scelta dei candidati. “Da giorni ormai gli scriventi consiglieri di opposizione ricevono continuamente sollecitazioni a intervenire sulla questione del bando per i

messi notificatori. Un’autentica beffa per decine di ragazzi e cittadini ingannati da un criterio senza precedenti nella Pubblica Amministrazione, decisamente incostituzionale e non conforme ad alcuna disposizione normativa- si legge nel comunicato stampa-. Il criterio di scegliere le prime domande arrivate andava eventualmente chiarito nell’avviso pubblico così da consentire a ciascuno di organizzarsi

e nel caso di contestarlo. Chi garantisce oggi che non c’erano soggetti a conoscenza preventiva del criterio di scelta? E come mai – ASSOLUTAMENTE PER CASO – nei primi 20 compaiono candidati alle ultime elezioni e congiunti di amministratori comunali? Per quanto ci riguarda ad opera del Consigliere Verrengia, Presiedente della Commissione Trasparenza, abbiamo già chiesto copia

di tutti gli atti a partire dai protocolli con giorno e orario di ciascun richiedente. La vicenda non si chiuderà con un nulla di fatto, così come non finirà nel silenzio la questione delle presenze ingiustificate negli uffici comunali di cui è in corso un’interrogazione

urgente ancora non riscontrata”, concludono i consiglieri di opposizione nel comunicato stampa.