PIEDIMONTE MATESE – Stadio, Boggia: intitolare tribuna centrale a Consales e Di Caprio

PIEDIMONTE MATESE – “A margine e a conclusione di una settimana dedicata allo sport cittadino, ho protocollato una mozione a mia frma per intitolare la Tribuna Centrale dello Stadio Comunale “P. Ferrante” di Piedimonte Matese a Marcellino Consales “ Zio Poppò ” e a Guglielmo Di Caprio “ Carapellese”. Aderendo al comune sentire, l’ho fatto affnché siano consegnate a imperitura memoria le loro qualità umane, l’impegno profuso nella diffusione dei più sani valori sportivi, la passione e la dedizione da loro dedicate a questo impianto e al calcio cittadino, chiedendo di celebrare pubblicamente l’intitolazione con l’apposizione di targa commemorativa all’interno della Tribuna, alla presenza delle Autorità Cittadine e dei parenti. l’ho motivata premettendo che: – lo Stadio Comunale “P. Ferrante” rappresenta la principale struttura sportiva pubblica adibita al giuoco del calcio presente sul territorio della Città; – che il giuoco del calcio, ivi praticato, è da sempre oggetto di interesse

collettivo, ed oggi è ospitato nello stesso Stadio che per la prima volta nella storia vede lo svolgimento di gare di interesse nazionale, grazie alla partecipazione del Football Club Matese alla Serie D; – lo sport, in ogni sua disciplina e forma (agonistica, dilettantistica e amatoriale), rappresenta strumento comunitario imprescindibile di coesione sociale, nonché educativo; – è compito di una buona amministrazione porre grande attenzione a tutti gli aspetti che attengono alla pratica sportiva, in quanto fondata sui più sani valori e principi sociali; – la intitolazione di una via, piazza, area pubblica o luogo pubblico è una onorifcenza che, in facoltà e ai sensi di legge, può essere concessa a chi si sia in vita distinto per impegno, opere, con iniziative di carattere sociale, per personali virtù, per azioni di alto valore; e considerando che: – Marcellino Consales (detto Zio Poppò) e Guglielmo Di Caprio (detto Carapellese) furono autentici interpreti degli enunciati valori sportivi, sociali e

comunitari, rendendo alla Città di Piedimonte Matese un servizio esemplare e tante gioie sportive; – il Consales e il Di Caprio amarono e poi insegnarono ad amare il calcio ad intere generazioni di piedimontesi, seguendone con passione e con l’esempio la crescita umana ancor prima che sportiva; – gli stessi, proprio sul campo dello Stadio Comunale, struttura sportiva alla quale furono sempre dedicati con amorevole cura e strenuo impegno, seppero scoprire e coltivare il talento di tanti giovani della città, preparandoli alla pratica agonistica e anche professionistica; – che a Marcellino Consales e Guglielmo Di Caprio, ancor di più oggi, con il raggiungimento di ambiziosi traguardi sportivi che certamente li avrebbero visti compartecipi e sostenitori dalla tribuna dello stadio, sia doveroso rendere imperituro ricordo nel luogo al quale si dedicarono in vita con i propri talenti, le proprie passioni e il proprio esempio. Sono certo che la proposta sarà favorevolmente accolta dai colleghi consiglieri comunali, dagli sportivi che con gioia e passione fruiscono dello stadio comunale, e dalla Città tutta. L’impegno dell’opposizione che rappresento prosegue ora concentrandoci fattivamente su tutte le esigenze e le problematiche concrete da affrontare nell’interesse della Città, e assolvendo senza tentennamenti al ruolo fondamentale di controllo affdatoci”. Nota a firma del consigliere comunale Andrea Boggia.