PIEDIMONTE MATESE – Comune, tutte le deleghe assegnate da Civitillo ai consiglieri di maggioranza

PIEDIMONTE MATESE – Il sindaco Vittorio Civitillo ha conferito le deleghe ai consiglieri di maggioranza. Manca al momento quella relativa ai lavori pubblici. L’imprenditore matesino ha conferito a se stesso la delega allo sviluppo economico, ai distretti territoriali del Matese e alle reti di partenariato, alla costituzione delle filiere produttive, agricole, commerciali e turistiche e alle attività produttive. Queste nel dettaglio le deleghe conferite ai consiglieri del gruppo di maggioranza:

Anna Capone: bilancio, alla finanza, patrimonio, alle politiche del lavoro, start up, promozione del territorio (eventi e manifestazioni e brand territoriale) e città blu;

Loredana Cerrone: diritto allo studio, lotta alla dispersione scolastica, pianificazione e programmazione di

attività culturali, biblioteche, musei e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale;

Fabio Civitillo: rapporti con gli enti sovra comunali e con gli altri comuni del territorio e trasporto verso le città metropolitane;

Bernarda De Girolamo: personale, servizio elettorale, statistica, stato civile, censimento, toponomastica, implementazione dell’ufficio di avvocatura, contenzioso, anagrafe, protocollo, tributi e lotta alla evasione, pubblicità e pubbliche affissioni, implementazione del centro unico acquisti, trasformazione digitale e all’audit interno;

Luigi Di Buccio: polizia municipale, sicurezza urbana e al co-coordinamento delle politiche sociali e attività dell’ambito territoriale c4;

Luigi Ferritto: diffusione della cultura della vita attiva e dello sport quale strumento per il benessere psico-fisico, promozione di manifestazione ed eventi sportivi, coordinamento delle

associazioni e società sportive, adeguamento degli impianti sportivi, gestione dei servizi sanitari territoriali e gestione sanitaria delle emergenze pandemiche;

Emilio Iannotta: politiche di inclusione sociale, politiche per le famiglie e i minori, coordinamento delle attività dell’ambito territoriale c4, con potere di rappresentanza della amministrazione comunale, pari opportunità, centri antiviolenza, politiche di integrazione dei migranti, politiche di contrasto alle violenze di genere, rapporti con enti di programmazione e gestione dei servizi sanitari e trasparenza negli atti amministrativi;

Agostino Navarra: strade, suolo e sottosuolo, infrastrutture, sicurezza abitativa, edilizia scolastica, piano forestazione, politiche agricole, ambiente e gestione dei rifiuti, gestione dell’acqua pubblica e del ciclo integrato delle acque, urbanistica, edilizia

pubblica e privata, antiabusivismo edilizio e condono edilizio;

Monica Ottaviani: associazioni, comitati di quartieri, mercati, attività commerciali, tutela e al benessere degli animali, politiche per la casa e al diritto all’abitare, coordinamento dei comitati consultivi, contrasto alla povertà, comunicazione del gruppo consiliare e rapporti con il consiglio comunale;

Liberato Paterno: decoro e arredo urbano, aree verdi e per lo svago, parcheggi, cimitero, protezione civile e gruppi i volontari civici, pronto intervento urbano e trasporto pubblico locale;

Amalia Zoccolillo: politiche giovanili, transizione energetica e ecologica, smart city, creatività urbana, viabilità e mobilità sostenibile, nuove piattaforme di comunicazione e partecipazione, città della musica e valorizzazione dei centri storici.