CELLOLE – Pensionamenti al ‘Serao-Fermi’, gli alunni salutano con palloncini e fiori le loro insegnanti

CELLOLE (Matilde Crolla) – “Un buon insegnante è come una candela, si consuma per illuminare la strada per gli altri”, dice un proverbio turco. E chissà quante strade hanno illuminato nei loro anni di carriera le maestre dell’istituto comprensivo ‘Serao-Fermi’ Maria Assunta Griffo, Antonietta Verrengia (del plesso Serao), Attilia Di Tunno

e Cecilia Iannucci (del plesso Rodari) che hanno salutato in questi giorni i loro alunni e… la scuola. A partire da settembre, infatti, saranno in pensione. Dopo anni di lavoro al fianco dei loro studenti, dopo aver seminato così tanti germogli, molti dei quali già sbocciati ed altri che hanno dato i loro frutti, le maestre Assunta, Antonietta, Attilia e Cecilia godranno a pieno del loro tempo libero.

Quanti ricordi in questi anni di insegnamento. Quante conquiste, quante soddisfazioni. Momenti difficili ci saranno stati, ma la passione per il loro lavoro, che le ha sempre contraddistinte, le ha aiutate a superare gli ostacoli. Sono state insegnanti premurose oltre che professionali. L’istituto comprensivo ‘Serao-Fermi’ perde un pezzo di storia della scuola e sicuramente lasceranno un vuoto nei loro alunni. L’affetto di cui sono circondate si è fatto sentire forte anche la scorsa settimana quando sono state letteralmente sommerse da letterine, fiori, palloncini di commiato. Un momento toccante, commovente che resterà scolpito nel loro cuore.